Calciomercato Napoli: Lavezzi e Cigarini restano. Sosa ceduto al Metalist

Calciomercato Napoli – A tenere banco in casa Napoli è sempre la vicenda legata al futuro di Ezequiel Lavezzi. Il procuratore dell’attaccante argentino è intervenuto ai microfoni di Radio Crc per fare chiarezza sulla volontà del suo assistito: “Non so perchè siano uscite così tante voci circa il trasferimento del Pocho in un altro club – ha dichiarato Alejandro Mazzoni durante la trasmissione ‘Si gonfia la rete’forse si voleva montare un caso dicendo che Lavezzi avrebbe lasciato Napoli. E’ vero che esiste una clausola sul contratto, ma per lasciare un club è necessaria la volontà del calciatore. Ho sempre detto che se dovesse arrivare un’offerta, ci si siederà col Napoli e se ne parlerà: questa è la normale prassi nel mondo del calcio, indipendentemente dalla clausola rescissoria. Il mio colloquio con Bigon non riguardava un’offerta per il Pocho, non c’è mai stata nessuna offerta concreta da parte di nessun club. Lavezzi non lascerà Napoli: chi ipotizza il suo addio lo fa senza cognizione di causa”.

Improbabile la cessione di Cigarini – A sorpresa potrebbe restare alla corte di Mazzarri anche Luca Cigarini. Rientrato a Napoli dopo una deludente stagione in prestito al Siviglia, il centrocampista sembrava destinato a trasferirsi altrove ma il suo agente ha spiegato che ci sono alcuni aspetti economici che ostacolano la cessione: “Luca è seguito da molti club, ma ha un ingaggio importante e il costo del suo cartellino è difficile da proporre visto che il Napoli non ha nessuna intenzione di svenderlo – ha ammesso Giovanni Bia sulle frequenze di Radio Kiss Kiss – Per il momento resta un giocatore del Napoli, ha un contratto e vuole onorarlo. Sta cercando in tutti i modi di far cambiare idea a Mazzarri perchè vorrebbe giocare la Champions con la maglia azzurra”.

Ufficiale l’addio di Sosa – Si è già chiusa invece l’avventura italiana di Josè Ernesto Sosa: il centrocampista argentino è stato ceduto ufficialmente agli ucraini del Metalist Kharkiv per una cifra vicina ai 2 milioni euro.

Alessandro Suardelli