Il Gargano trema, terremoto magnitudo 3,5

Ancora una scossa sismica in Italia. Questa volta ad essere interessato dal terremoto è il promontorio del Gargano, una delle zone più turistiche del sud Italia. Secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica, alle 14.13 una scossa di  magnitudo 3.5 della scala Richter ha interessato il foggiano. I comuni più vicini all’epicentro sono stati Cagnano Varano, Sannicandro Garganico e Rodi Garganico, in prossimità del Lago Varano. Il terremoto, che secondo la Protezione Civile ha avuto una profondità di soli 1,2 Km, è stato nettamente avvertito dalla popolazione anche nei comuni limitrofi di CarpinoSan Marco in LamisSan Giovanni Rotondo Rignano Garganico, ma non sono stati segnalati al momento danni a persone o cose. La scossa più forte resta quella registrata lo scorso 12 aprile tra Mattinata, Manfredonia e Monte Sant’Angelo.

L’ultima di una lunga serie di scosse. Negli ultimi giorni, molte regioni sono state interessate da scosse di terremoto di intensità più o meno forte: dopo quella che ha coinvolto la Pianura Padana la scorsa settimana, anche il Piemonte – in particolare la provincia di Torino – nella giornata di lunedì era stato interessato da una scossa di notevole intensità, individuata sui 4.5 gradi della scala Richter. In nessun caso si sono registrati danni a persone o cose.