Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Sarah Scazzi: Misseri rinuncia a interrogatorio

CONDIVIDI

Era previsto per questa mattina l’interrogatorio di Michele Misseri, il contadino di Avetrana accusato di occultamento di cadavere nell’inchiesta sulla morte della nipote Sarah Scazzi, scomparsa da casa il 26 agosto 2010 e ritrovata, poi, morta in un pozzo di proprietà della famiglia Misseri. Era stato lo stesso Michele a chiedere di essere nuovamente ascoltato dai pm della Procura di Taranto dopo aver ricevuto la notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari.

Misseri rinuncia all’interrogatorio – Un nuovo colpo di scena, invece, è avvenuto proprio stamattina, a complicare una vicenda che appare già piuttosto intricata: Michele Misseri, infatti, ha deciso di rinunciare all’interrogatorio da lui stesso richiesto. Ancora ingoti i motivi che hanno determinato questo cambio di rotta da parte di Misseri: la rinuncia è stata depositata dall’avvocato Armando Amendolito, difensore d’ufficio, che ha cominciato ad assistere Misseri dopo che i legali nominati dall’uomo si erano dimessi dall’incarico: l’avv. Francesco De Cristofaro, perchè indagato per infedele patrocinio; l’avv.Massimo Saracino, nominato in un secondo momento, per motivi personali. Non sono state presentate istanze di interrogatorio, invece, da Sabrina Misseri, figlia di Michele e Cosima Serrano, sua moglie, entrambe in carcere con l’accusa di omicidio ed occultamento di cadavere.

Ancora ignoto il movente – Resta ancora da verificare il movente che spinse Sabrina Misseri e sua madre Cosima ad uccidere Sarah quel pomeriggio del 26 agosto: secondo l’accusa, il gesto omicida sarebbe stato spinto dalla gelosia e dalla rivalità che Sabrina avvertiva nei confronti di Sarah da qualche settimana. Sabrina, infatti, nutriva una passione morbosa per Ivano Russo, con cui tempo prima aveva avuto una relazione, ma che negli ultimi tempi l’aveva allontanata a causa di alcuni particolari intimi svelati proprio da Sarah ad altri amici comuni. Questo, secondo gli inquirenti, il motivo che avrebbe scatenato la follia omicida di Sabrina, anche se il movente, che appare piuttosto debole, resta ancora tutto da chiarire.

Francesca Theodosiu