Current TV: come chiudere i battenti con autoironia, citando Venditti

Un video per chiudere – La notizia della chiusura di Current non è certo passata inosservata. Uno dei prinicipali canali di controinformazione del mondo e – nello specifico – d’Italia (che notoriamente, di questi tempi, non brilla per pluralismo dell’informazione) è stato costretto a lasciare il pacchetto Sky, a seguito di un’offerta economicamente “inaccettabile” da parte del colosso di Rupert Murdoch. La tempesta dura da settimane: Al Gore in persona (fondatore di Current) si è mosso dagli Stati Uniti per presenziare ad Annozero e accusare pubblicamente Murdoch di volersi ingraziare Berlusconi, mettendo i bastoni tra le ruote ad una rete che ha trasmesso diversi documentari non molto favorevoli al Cavaliere. Insomma, tutti mobilitati, con la speranza che si possa passare dal satellitare al digitale terrestre: ma anche lì le cose non sembrano molto promettenti. E intanto i dipendenti della rete, proiettati verso la cassa integrazione, cosa fanno? La cosa migliore di tutte: ci scherzano su.

Notte prima de annà in nero è il titolo del brano che i ragazzi della redazione di Current hanno caricato su Youtube, per ironizzare sull’ultima notte di trasmissione satellitare della rete. Una cover di Notte prima degli esami di Antonello Venditti in salsa latina, in cui spiccano frasi come “Mobilità, t’avessi preso prima” e il coro finale al suono di “cassa integrazione”. Non mancano frecciatine a destra e sinistra, senza risparmiare lo stesso Al Gore. Insomma, un modo intelligente di scherzare su una situazione tutt’altro che felice; sperando che presto Current possa tornare a fare libera controinformazione, come ha sempre fatto e continua a fare in tanti paesi del mondo.

Roberto Del Bove