Home Notizie di Calcio e Calciatori Calciomercato Palermo: Bacinovic è insofferente. Amauri pronto a ridursi l’ingaggio pur di...

Calciomercato Palermo: Bacinovic è insofferente. Amauri pronto a ridursi l’ingaggio pur di tornare

Calciomercato Palermo – L’avventura di Armin Bacinovic al Palermo potrebbe essersi già conclusa, dopo appena una stagione in cui lo sloveno comunque è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante in squadra. Il tecnico rosanero Pioli sembra non puntare molto sul centrocampista, che ha espresso una certa insofferenza per la sua situazione attuale, tanto che nelle ultime ore è spuntato l’interesse della Fiorentina. Ad avvalorare l’ipotesi di una cessione di Bacinovic è il suo stesso agente Amir Ruznic interpellato in esclusiva da Mediagol: “Il ragazzo sicuramente non è contento di non aver giocato e non lo sarebbe nessuno. Io dovrò prima parlare con la società per vedere quali sono le scelte del mister, ma se Pioli riterrà che Bacinovic non rientra nei suoi piani, posso dire con la massima serenità e senza voglia di polemizzare che sicuramente ci dovremmo guardare intorno questo non sarebbe un grande problema per lui perché ha grande mercato sia in Italia che all’Estero. Ripeto, se il mister non lo vede per noi non ci sono problemi. E’ una situazione che un po’ sinceramente mi dispiace perché con il Palermo ci sono ottimi rapporti ma il ragazzo dopo un anno brillante sicuramente non digerirebbe la panchina, è quello il punto. Quindi è una situazione che il ragazzo mi chiederà di affrontare”.

Si prospetta il ritorno di Amauri – Un altro nome caldo del mercato palermitano è senz’altro quello di Amauri. L’attaccante è conteso da mezza serie A, ma nelle ultime ore si sta facendo sempre più concreta la possibilità di un ritorno in rosanero del centravanti italo-brasiliano, esploso proprio alla corte di Zamparini circa cinque stagioni fa. Il presidente del Palermo si è già esposto, dichiarando che un interesse per Amauri effettivamente c’è. Anche il giocatore si è detto entusiasta di fronte a questa prospettiva, tanto da essere disposto a ridursi l’ingaggio, come dichiarato nel corso di un’intervista concessa a Mediagol: “È sempre bello e piacevole sentire che potrei tornare, poi giustamente devo parlare con il mio procuratore, lui per adesso è a Milano, vedremo quello che sarà e cosa succederà. Come ho sempre detto in Sicilia sono stato benissimo e se sono diventato ciò che sono oggi è grazie al Palermo. Quando si parla di questa squadra e di questa città entra una parte del sentimento e della riconoscenza, adesso si sta parlando tanto, vediamo quando mi arriverà qualcosa di concreto e di chiaro, cioè qualcuno che mi chiami e mi dica come stanno le cose: in quel caso parleremo e vedremo”.

Marco Valerio