La Regina Margherita riapre gli appartamenti di Villa Reale a Monza

La Regina Margherita torna a Monza per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia aprendo, per la prima volta al pubblico, le stanze del primo piano nobile degli appartamenti di Villa Reale, grazie alla mostra a lei dedicata che sarà inaugurata ufficialmente il prossimo 12 settembre.

Tra percorsi storici e approfondimenti – «Il centro dell’esposizione è la villa le cui stanze sono le vere protagoniste del progetto – ha spiegato Elena Fontanella, curatrice della mostra e Presidente della Fondazione DNArt -. Una grande occasione di valorizzazione per la reggia che aprirà le sue porte al pubblico raccontando la storia di Margherita, prima regina d’Italia, che qui ha vissuto con Umberto I. Ogni stanza rivive grazie ad oggetti, arredi, abiti appartenuti alla regina. E dal 12 settembre, con l’inaugurazione ufficiale della mostra, gli appartamenti si arricchiranno con un percorso storico e nuovi approfondimenti».
Documenti, sculture, arredi, oggetti, gioielli, abiti, documenti e fotografie, provenienti in gran parte dalla mostra “Regina Margherita. Il mito della modernità” da poco conclusasi con grande successo al Palazzo Reale di Napoli, accompagneranno il visitatore tra le stanze della reggia, alla scoperta della storia della sovrana e del suo rapporto speciale con Monza e la Villa.

Simbolo dell’Unità d’Italia – Non una semplice dimora ma una “casa nostra veramente”, come scriveva la regina stessa, “perché il re ce l’ha assegnata in proprio”. La Reggia, infatti, è il dono di nozze di Vittorio Emanuele II al principe Umberto, erede al trono del Regno d’Italia, e a Margherita di Savoia, figlia di Ferdinando duca di Genova, fratello di Vittorio Emanuele II, e di Elisabetta di Sassonia che si sono uniti in matrimonio il 22 aprile 1868 a Torino. Una residenza di cui Margherita è entusiasta e con cui stabilisce sin da subito un legame profondo. Un luogo prestigioso e suggestivo che, a cavallo tra XIX e XX secolo, assume un ruolo di primaria importanza nelle vicende legate all’Unità d’Italia e ai sovrani della nuova nazione.

Valentina De Simone