Scarlino, ritrovata donna scomparsa: bruciata la sua auto

E’ stata ritrovata la donna scomparsa ieri a Scarlino, località del Grossetano nei pressi di Follonica. Alle ricerche, iniziate già martedì pomeriggio e andate avanti fino a tarda sera, hanno partecipato anche unità cinofile, sommozzatori (nella zona ci sono due laghetti artificiali) e un elicottero.
La giovane mamma di 32 anni è stata ritrovata in evidente stato confusionale e, per il momento, non si conoscono bene i motivi che l’hanno portata ad allontanarsi dalla casa dei genitori, dove si trovava in vacanza insieme al compagno e alla figlia di tre anni. Erano stai proprio i familiari a dare l’allarme, dopo che la donna non era più ritornata a pranzo come previsto.

Auto bruciata – A far aumentare l’angoscia per la scomparsa, ieri, aveva contribuito anche un fatto particolarmente e strano e che tuttora necessita di una spiegazione: l’auto della trentaduenne è stata trovata bruciata. Su quella Fiat Seicento la donna era salita in mattinata per fare una passeggiata, lasciando a casa cellulare, documenti e soldi. Poi nulla più, fino al momento della denuncia per la sparizione.
Il ritrovamento della vettura – a cui molto probabilmente qualcuno ha appiccato il fuoco – ha fatto intensificare le ricerche, fornendo nello stesso momento una traccia del passaggio della ricercata. Ricerche concluse stamane con un ritrovamento che fa tirare un sospiro di sollievo ai familiari, ma che non è sufficiente a spiegare i fatti accaduti nelle ultime ventiquattro ore a Scarlino.

S. O.