“L’ape regina”: Vasco Rossi ecologista, recita una poesia del figlio Luca

Anteprima – “I figli so’ piezz’ e core”, recita un detto napoletano. Ma la cosa può essere estesa a tutta l’Italia dopotutto, se è vero che anche un emiliano Doc come Vasco Rossi da Zocca non riesce a nascondere un esondante orgoglio nei confronti di suo figlio Luca. Nello specifico, il rocker, ormai iper-attivo su Facebook, ha da poco pubblicato sulla sua pagina del popolare social network un’anteprima che lo vede coinvolto proprio insieme al figlio Luca Rossi Schmidt; stasera andrà infatti in onda su Rai1 un video dove alle immagini fa da contraltare la voce del Blasco, che recita la poesia L’ape Regina, scritta dal giovane Luca (tra l’altro, talentuoso disegnatore).

La “video poesia”, girata da Stefano Salvati, è stata regalata al Parco Delta del Po Emilia Romagna ed è esclusivamente legata alla bellezza del Parco e alle biodiversità che vi convivono. Padre e figlio uniti dunque nel nome dell’ecologia; e c’è da dire che, anche se non si tratta di una canzone, l’interpretazione del Blasco è splendidamente incisiva ed efficace.

Di seguito riportiamo l’intero testo della poesia.

L’ape regina

L’ape Regina È dolce e ballerina In cerca del suo fiore Ama la libertà L’ape Regina È dolce e un po’ sgualdrina In cerca del suo fiore Dove si poserà? Ando’ a posarsi sopra il letto dell’artista E lui perse la testa Quasi da far pieta’ Ando’ a posarsi sopra il letto del dottore E lui perse l’onore e la sua dignita’ L’ape Regina E’ dolce e ballerina In cerca del suo fiore Ama la liberta’ L’ape Regina E’ dolce e un po’ sgualdrina In cerca del suo fiore Dove si posera’? Ando’ a posarsi sopra il letto del demonio regina di quel regno pero’ non diventò ando’ a posarsi sopra il letto del demonio che prese le sue ali e poi gliele strappo’! L’ape Regina E’ dolce e ballerina In cerca del suo fiore Ama la liberta’ L’ape Regina E’ dolce e un po’ sgualdrina In cerca del suo fiore Dove si posera’

Roberto Del Bove