Raoul Bova, 40 anni e non sentirli

Raoul Bova, 40 anni – Raoul Bova compierà presto 40 anni, di cui 20 dedicati al cinema. Nato il 14 agosto del 1971 Raoul Bova è in questi giorni impegnato nella realizzazione di “Ultimo 4“, mentre a fine mese si recherà in Grecia per girare “Immaturi-Il viaggio”, quindi tornerà sul piccolo schermo su Canale 5 in “Come un delfino“. Per l’attore questa è un’estate di superlavoro, dopo che la scorsa stagione aveva collezionato alcuni successi di rilievo, quale il film “Nessuno mi può giudicare” con Paola Cortellesi.

Estate di lavoro – Il bell’attore romano sta girando il film “Ultimo 4 – L’occhio del falco”: nei panni del personaggio che l’ha reso famoso e che gli ha donato visibilità al grande pubblico, Raoul Bova racconta dopo 7 anni dalla terza serie i fatti che sono seguiti quando Ultimo, che la mafia ha condannato a morte, è stato spostato al Noe, il nucleo operativo ecologico. Per la regia di Michele Soavi, lo stesso dei precedenti due episodi (“La sfida” e “L’infiltrato”, mentre il primo, del ’98 e’ di Stefano Reali) e con la sceneggiatura dello stesso regista con Leonardo Fasoli, Maddalena Ravagli, Mizio Curcio e Andrea Nobile, “Ultimo 4” non sarà l’ultima fatica estiva di Raoul Bova.

Altri progetti – Insieme al capitano Ultimo, ha creato la Fondazione Capitano Ultimo Onlus con lo scopo di promuovere la legalità e contrastare la criminalità organizzata. Oltre alla serie “Ultimo”, Raoul tornerà presto anche in tv con la miniserie “Come un delfino 2“, dove interpreta il ruolo di Alessandro Dominici, ispirato alla storia di Domenico Fioravanti, che ha visto finire la sua carriera a causa di problemi cardiaci. Il 15 ottobre scorso l’attore è stato nominato ambasciatore di buona volontà dall’organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura delle Nazioni Unite.

R. A.