Calciomercato Cagliari: Donadoni verso l’esonero. Arriva Ficcadenti?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:35

Calciomercato Cagliari – Mancano ancora due settimane all’inizio del campionato di Serie A 2011-12, eppure nelle prossime ore potrebbe consumarsi già il primo esonero della nuova stagione. Pare infatti che stia per saltare la panchina di Roberto Donadoni al Cagliari. Questa clamorosa e inaspettata novità, per la quale manca tuttora l’ufficialità, sarebbe la conseguenza della totale rottura dei rapporti tra il tecnico bergamasco e il presidente rossoblu Massimo Cellino per la gestione del mercato, in particolare dell’affare Suazo. L’attaccante, che da qualche settimana si stava allenando col club sardo, è da oggi un nuovo giocatore del Catania, conseguenza dell’allontanamento dalla sede del ritiro rossoblù voluto da Cellino in persona, rimasto deluso dallo stato di forma approssimativo mostrato dall’attaccante honduregno. Un’altra mossa che aveva spiazzato un po’ tutto l’ambiente cagliaritano, pronto a riaccogliere il bomber che tanto bene aveva fatto con gli isolani dal 1999 al 2007. Le cessioni di Lazzari e Acquafresca, oltre che di Matri nello scorso gennaio e un mercato in entrata non all’altezza delle aspettative avrebbero fatto saltare la mosca al naso dell’ex giocatore del Milan e tecnico della Nazionale che si sarebbe scontrato quindi molto duramente con il patron cagliaritano. Uno scontro talmente duro da provocare il licenziamento dell’allenatore ancor prima che il campionato abbia inizio.

Ficcadenti favorito per la successione – Sono due i nomi maggiormente caldeggiati per sostituire Donadoni: quello di Davide Ballardini (che ha già vissuto due esperienze positive sulla panchina sarda nel 2005 e nella stagione 2007/08), ma soprattutto quello di Massimo Ficcadenti, al momento considerato il vero grande favorito per la posizione di allenatore del Cagliari. L’ex tecnico del Cesena, subentrando a Donadoni, cancellerebbe una macchia che si porta dietro fin dall’inizio della sua carriera da allenatore. Nella stagione 2002/2003 Ficcadenti venne infatti chiamato alla guida dell’Avellino, salvo essere esonerato il 18 agosto 2002, poco prima dell’avvio del campionato. Anche in quel caso causa della rottura furono contrasti insanabili con la dirigenza (e il presidente degli irpini Casillo in particolare) relativamente al mercato.  Ora Ficcadenti vede la possibilità di un ritorno su una panchina di serie A, dopo l’ottima scorsa stagione a Cesena. Al Cagliari il tecnico di Fermo troverebbe anche Radja Nainggolan, uno dei suoi pupilli ai tempi del Piacenza.

Marco Valerio

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!