Calciomercato Juventus: idea Giaccherini. Bonucci vuole restare

Calciomercato Juventus – Mentre per quanto riguarda il rinforzo in difesa le idee sono piuttosto chiare (prima scelta Alex del Chelsea, seconda scelta Lugano del Fenerbache), più complicata sembra essere la situazione riguardante l’esterno sinistro della nuova Juventus di Antonio Conte. Tanti nomi sono stati fatti e molti altri continuano ad essere proposti come papabili per occupare la fascia di sinistra dell’attacco bianconero. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Gazzetta dello Sport, il nome nuovo è Emanuele Giaccherini, rivelazione dello scorso campionato. Il centrocampista del Cesena (rinominato il Messi di Romagna) ha recentemente rifiutato il prolungamento di contratto propostogli dal suo club: un fatto non secondario che fa propendere per un trasferimento del giocatore, forse già a partire da questa sessione di mercato. La Juventus pare la destinazione più probabile, sebbene nelle ultime ore anche il Cagliari si sia timidamente affacciato alla finestra, provando ad intavolare una trattativa. Ma l’impressione è che se Giaccherini lascerà Cesena lo farà solo per trasferirsi a Torino.

Bonucci vuole restare e riscattarsi – Molti i nomi in arrivo e molti i nomi in partenza. Sono tanti anche i giocatori che, nonostante dubbi e incertezze, resteranno in bianconero nonostante la pessima stagione appena conclusa. Tra questi, pare ormai scontato, ci sarà anche Leonardo Bonucci, dato per molto tempo per partente, ma che alla fine dovrebbe essere confermato. L’ex giocatore del Bari è stato una delle maggiori delusioni dello scorso campionato e la sua permanenza a Torino è stata dettata da una grande volontà di riscatto e di dimostrazione delle proprie potenzialità. “Ci tengo a dimostrare pienamente il mio valore, cosa che non mi è riuscita pienamente nella passata stagione” – ha dichiarato il difensore juventino al termine della tradizionale amichevole di Villar Perosa. “Possiamo lottare per traguardi importanti, ma dobbiamo essere bravi a trasformare messaggi di questo tipo in stimolo e a non farli rimanere solo parole” ha aggiunto poi Bonucci.

Marco Valerio