Calciomercato Atalanta: Denis in arrivo. Bellini difende Doni e Manfredini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:37

Calciomercato Atalanta – Il responsabile dell’area tecnica dell’Atalanta Pierpaolo Marino fa il punto della situazione riguardo al mercato dei nerazzurri. In un intervista rilasciata ai microfoni di Tutto Atalanta.com il dirigente orobico rassicura i tifosi sull’arrivo dell’attaccante argentino dell’Udinese Denis, per cui sono in via di definizione gli ultimi dettagli. Marino inoltre sottolinea le buone indicazioni fornite finora da tre giovani come Bonaventura, Moralez e Marilungo e spiega la reticenza che la dirigenza atalantina ha mostrato nell’affare Bovo. “German Denis non è in forse, aspettiamo solo il suo procuratore Leo Rodriguez per mettere tutto nero su bianco. (…) Ho visto note positive, trame molto rifinite e fraseggi notevoli soprattutto nella prima partita con il Novara. Bonaventura, Moralez e Marilungo compongono un tris d’assi giovane e di sicuro affidamento: a livello di fantasia e qualità non ci manca nulla”. Riguardo all’opportunità di intervenire nuovamente in sede di campagna di rafforzamento dell’organico, Marino ha poi precisato: “In base alle risultanze del processo ovviamente dovremo assumere decisioni in merito, perché le necessità della squadra vengono prima di tutto. Il presidente, come sapete, non lesina mai i propri sforzi personali per il bene dell’Atalanta. E se abbiamo traccheggiato su Bovo, è solo perché avevamo in ballo le sentenze”.

Bellini difende Doni e Manfredini – In relazione alle sentenze sportive inflitte al club nerazzurro e a due bandiere del club come Cristiano Doni e Thomas Manfredini, è intervenuto il vice capitano atalantino Gianpaolo Bellini che in un’intervista al termine del primo Trofeo Banco Popolare ha rilasciato parole di elogio e di stima nei confronti dei compagni. “Cristiano e Thomas, prima ancora che grandi calciatori, sono due persone straordinarie, noi cerchiamo di essergli vicini con i piccoli gesti quotidiani. Venivo dall’infortunio al piede destro e nel triangolare con Novara e Chievo ho avuto la possibilità di giocare quarantacinque minuti filati: la condizione è quella che è, poi è ovvio che uno vorrebbe essere sempre in campo. Ma ciò che mi preme è esserci con loro due al mio fianco”. Bellini rientrava dall’infortunio al piede destro, che ne ha frenato la preparazione. Il giocatore che negli anni è diventato uno dei simboli dell’Atalanta sarà uno dei capisaldi intorno cui tentare di costruire una difficile salvezza, considerato l’handicap dei 6 punti di penalizzazione.

Marco Valerio

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!