Spagna: sfida il toro e muore

Sfida il toro e muore. Vittima un giovane di neanche 30 anni. L’episodio è avvenuto durante la corsa dei tori di Xativa, a sud di Valencia. A renderlo noto le autorità locali, ma il video  è eloquente quanto tragico. L’incidente è stato ripreso in diretta tv. Secondo alcune ricostruzioni il ragazzo era anche ubriaco e gli organizzatori avrebbero tentato di dissuaderlo dall’entrare nell’arena, senza però riuscirci. Il 29enne, che indossa una maglietta bianca, si avvicina pericolosamente al toro Raton, conosciutissimo in Spagna per aver già ucciso due persone. Il grosso animale, che persa mezza tonnellata, lo punta, il ragazzo lo evita una prima volta e poi una seconda, ma nel correre fa forse una curva troppo stretta e il bovino lo incorna con una violenza terrificante.

Una furia da non sfidare. La vittima viene scagliata in aria come un fuscello. Il ragazzo ricade poi in terra, ma Raton lo sta praticamente aspettando e si scaglia nuovamente su di lui, incornandolo e calpestandolo. Quando il toro lascia la presa, il 29 enne si trova seduto per una frazione di secondo, poi crolla. Morirà qualche ora dopo per le gravissime ferite riportate. In dieci anni, è la terza vittima di Raton. Il proprietario del toro, data la  grande notorietà dell’animale, guadagna 10.000 euro ogni volta che Raton si esibisce in pubblico.

Il video è sconsigliato ad un pubblico sensibile.

A.S