Calciomercato Juventus, arriva Bruno Alves in cambio di Bonucci?

Calciomercato Juventus – Sono giorni caldissimi in quel di Torino, e non solo per le condizioni atmosferiche. La dirigenza della Juventus, con Marotta in prima fila, continua a sondare il mercato alla ricerca di due tasselli per rinforzare la rosa di Antonio Conte. Come si visto domenica scorsa nel Trofeo Berlusconi, la squadra bianconera è ancora un cantiere aperto (nel video in basso, l’allenamento di ieri). Nonostante gli innesti di Pirlo e Vucinic, che hanno senza dubbio alzato il livello qualitativo del gioco, il tecnico della Juve si è dovuto ancora una volta affidare all’immortale Del Piero per dare una sferzata alla gara. Ecco perché il dg bianconero chiuderà oggi per Giaccherini e poi andrà alla ricerca di un altro esterno sinistro di qualità: sono in ballottaggio Elia e Perotti, con l’olandese in vantaggio.

Bruno Alves, nome nuovo in difesa – Ma la fascia non è l’unico problema di Conte. Il tecnico bianconero ha urgente bisogno di un centrale difensivo per rafforzare un reparto che l’anno scorso ha subìto 47 reti in 38 gare. Il solo innesto di Lichtsteiner, unico vero rinforzo del reparto arretrato (al momento De Ceglie viene preferito all’altro neo arrivato Ziegler), non può bastare. Il Milan ha evidenziato evidenti lacune difensive: serve un centrale di sicura affidabilità da affiancare a Chiellini. Nei giorni scorsi lo Zenit di Spalletti ha offerto 8 milioni per il cartellino di Bonucci, ricevendo un secco “no” da Marotta. La trattativa non si è però bloccata, perché a Torino sono molto interessati ad un difensore dei russi: si tratta di Bruno Alves, 30 a novembre, centrale della nazionale portoghese.

Pepe è incedibile – La società di corso Galileo Ferraris è convinta che l’ex difensore del Porto possa far fare un importante salto di qualità al reparto arretrato e si è detta disposta a trattare l’eventuale scambio con Bonucci. Spalletti ha provato a chiedere anche Pepe, ma in questo caso Marotta è stato irremovibile dichiarando il giocatore incedibile. A questo punto bisognerà valutare l’aspetto economico della trattativa. Non più tardi di un anno fa lo Zenit acquistò Bruno Alves per ben 22 milioni: difficile che a soli 12 mesi di distanza possa cederlo per una cifra molto inferiore. Insomma, per trovare un accordo che soddisfi entrambe le società ci sarà da lavorare, dando per scontato (ma scontato non è) che Bonucci sia disposto a trasferirsi in Russia.

Pier Francesco Caracciolo