F1, la sfida di Spa non spaventa il duo Ferrari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:37

F1, si ritorna in pista – L’appuntamento del Belgio oramai si avvicina sempre di più e i piloti della Ferrari sono pronti a riprendere il lavoro lasciato in sospeso in Ungheria, sicuri della potenzialità di macchina e team. Entrambi si presentano molto più riposati e sorridenti, felici di aver passato due settimane a casa dopo un luglio frenetico con tre gare in quattro settimane. Alonso, come quasi tutti i piloti del circus, non vede l’ora di: “…tornare in pista per proseguire nella serie di risultati positivi iniziata a Valencia. Queste due settimane di stacco mi sono servite tantissimo per ricaricare le batterie, ma ora si torna in pista”. Lo spagnolo vuole continuare ad occupare la parte alta della classifica, confidando nelle evoluzioni aerodinamiche studiate in fabbrica nei giorni scorsi.

Motivazione massima –Avremo alcune novità sulla 150° Italia che, speriamo, ci permettano di migliorare ancora la nostra prestazione. Lo so bene che la situazione in campionato è quella che è ma ciò non vuol dire che abbiamo gettato la spugna. Noi partiremo sempre per cercare di vincere ogni gara e, come vado dicendo da un po’ di tempo, faremo i conti alla fine” Lo spirito quindi rimane lo stesso dei Gp precedenti, così come la motivazione: “In queste settimane ho parlato con Domenicali e l’ho sentito molto motivato: mi piace sentire questo spirito, è come il mio. Sarebbe importante portare a casa dei bei risultati perché la squadra si è impegnata tantissimo per risalire la china dopo l’inizio difficile: se lo meritano tutti i ragazzi e tutti i nostri tifosi

Massa vuole vincere – Stesso discorso per Felipe Massa, tornato dal Brasile e carico in vista della gara a Spa-Francorchamps: “Come per la maggior parte dei piloti, anche a me piace Spa e ho ottimi ricordi su questo circuito. Ci stiamo avvicinando alle ultime otto gare della stagione, che significa che ci sono ancora molte corse davanti a noi e sono d’accordo con Domenicali che, come la squadra, vuole cercare di vincere il maggior numero possibile di gare e totalizzare più punti possibili. Certamente, dal punto di vista personale, il mio obbiettivo principale è quello di provare ad ottenere la mia prima vittoria dell’anno. Non saranno due mesi semplici ma noi non abbiamo intenzione di mollare” Ora però bisognerà tradurre le parole in fatti, già da domani.

Riccardo Cangini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!