MotoGp, Indianapolis: Stoner inarrestabile. Ad Indy coglie il settimo successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:02

MotoGp, Indianapolis. Il cannibale Casey Stoner vince anche ad Indianapolis, e lancia questo temibile avviso a tutti i suoi rivali: quest’anno sono disposto a lasciarvi solo le briciole. Il fortissimo pilota australiano ha conquistato infatti il settimo successo stagionale su 12 gare disputate (per lui anche 11 podi), arrivato come sempre al termine di una gara dominata sin dal venerdì, e mettendo in riga il compagno di squadra Dani Pedrosa (2°) e l’americano Ben Spies (3°). Non è andata bene invece a Jorge Lorenzo, il diretto concorrente di Stoner per la conquista del titolo piloti 2011: Porfuera si è dovuto accontentare del 4° posto finale, ed ora ha un distacco quasi abissale dal rivale australiano, che gli è davanti in classifica di ben 44 punti.

Bene il Dovi, male SuperSic e Rossi – Il Gp di Indy non ci ha regalato solamente i numeri e le statistiche stratosferiche di Casey Stoner, ma anche l’ammirevole e proverbiale regolarità di Andrea Dovizioso, che con il 5° posto guadagnato al BrickYard ha puntellato la terza posizione nella classifica piloti: il Dovi ha ora 174 punti, e vede vicino Lorenzo, che è secondo a quota 199. Marco Simoncelli e Valentino Rossi invece hanno vissuto una nuova domenica di passione: i problemi ai pneumatici ed alcune uscite di pista hanno segnato le loro prestazioni in gara, dalle quali sono riusciti ad ottenere solamente un deludente 12° (Sic) e 10° posto (il Dottore). Non è andata benissimo nemmeno a Loris Capirossi, uscito di scena al 12esimo giro.

Ottimo 6° posto per Bautista – La giornata no in MotoGp delle Ducati e dei piloti italiani ha lanciato la Suzuki di Alvaro Bautista, bravissimo a chiudere la propria gara al sesto posto. E’ andata bene anche a Colin Edwards (7°) e Cal Crutchlow, che ha riportato a punti la sua Yamaha dopo due gare di digiuno forzato. Ecco la classifica finale del Gp d’Indianapolis della MotoGp: 1. Casey Stoner; 2. Dani Pedrosa; 3. Ben Spies; 4. Jorge Lorenzo; 5. Andrea Dovizioso; 6. Alvaro Bautista; 7. Colin Edwards; 8. Randi De Puniet; 9. Hiroshi Aoyama; 10. Valentino Rossi; 11. Cal Crtuchlow; 12. Marco Simoncelli; 13. Toni Elias; 14. Nicky Hayden. Piloti ritirati: Hector Barbera (ultimo giro); Karel Abraham (20° giro); Loris Capirossi (fermo al 16esimo giro).

Simone Lo Iacono

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!