Ecco l’hamburger artificiale, 250mila euro il costo

Carne artificiale da cellule staminali. Un gruppo di scienziati olandesi ha utilizzato cellule animali per creare una forma di carne artificiale senza la necessità di allevare e di macellare del bestiame. Gli scienziati, che stanno facendo esperimenti con le cellule staminali di maiale, dicono che potrebbero volerci anche solo sei mesi prima di poter ottenere la prima ‘salsiccia in provetta‘ ed entro un anno stimano di poter coltivare in laboratorio hamburger con cellule staminali di mucca. La ‘carne in vitro‘ potrebbe servire a sfamare le popolazioni più bisognose di cibo, influendo positivamente sull’inquinamento atmosferico e cancellando le sofferenze degli animali.

Un aspetto non invitante e costi esorbitanti. Mark Post della Maastricht University, che sta coordinando la ricerca, ha riferito, come riporta il quotidiano britannico Daily Telegraph, che la tecnica è ben lungi dall’essere pronta per la produzione di massa. Il primo hamburger artficiale potrebbe infatti raggiungere un costo esorbitante, stimato oltre le 220mila sterline (250mila euro). Ma una volta che la carne sarà pronta per il consumo, le linee di produzione potrebbero rientrare in impianti di produzione di enormi quantità, rendendo il processo più rapido ed economico. Al momento, però, gli esperimenti non sembrano dare i frutti sperati e la carne artificiale appare ben diversa da quella tradizionale derivata da un normale processo di allevamento e macellazione. “Il colore chiaro è dovuto alla mancanza di sangue e alla scarsità di mioglobina, proteina che contiene ferro”, spiega Post. E aggiunge: “Stiamo cercando dei modi per aumentare il livello di mioglobina per far sì che la carne in vitro assuma un colore naturale”. Quanto al sapore, è difficile dare un giudizio: nessuno ha ancora potuto assaggiare la carne in vitro, perché la legge vieta di consumare materiale creato in laboratorio da tessuti animali. Il problema, assicurano gli esperti, potrà essere risolto utilizzando un nutrimento sintetico per le cellule staminali. Nonostante gli argomenti morali ed etici sulle cellule staminali i ricercatori ritengono che sia inevitabile che un giorno, in futuro, saremo costretti a mangiare carne artificiale. Ma il dibattito etico è  ancora aperto.