Nevermind: le iniziative per ricordare l’album dei Nirvana

Nevermind – Il ventiquattro settembre si compirà un anniversario importante per la storia della musica. Quel giorno nel millenovecentonovantuno usciva l’album Nevermind dei Nirvana, probabilmente una delle proposte discografiche più significative degli anni novanta. Ovviamente sono già in progetto mostre ed iniziative il cui fine è quello di “non dimenticare”, come se ce ne fosse bisogno. Ancora oggi molte adolescenze vengono segnate dalla voce di Kurt Cobain: Nevermind non è stato certamente dimenticato.

Iniziative – L’etichetta Universal, celebrerà quest’importante anniversario facendo uscire nei negozi il diciannove settembre una ristampa dell’album che comprende quattro cd e un DVD. Si vocifera che tale edizione deluxe di Nevermind potrebbe includere registrazioni mai sentite prima. Quello della Universal non sarà l’unico omaggio all’album storico dei tre di Seattle. La città di Londra ospiterà una mostra contenente delle fotografie e degli oggetti riconducibili ai Nirvana. Indubbiamente respirare un po’ di sano grunge anni novanta non nuocerà ai polmoni di nessuno. Viene da chiedersi se le ristampe, i cimeli e le mostre fotografiche non siano qualcosa di poco consono allo spirito del gruppo. Sono molti lì fuori a conoscere il valore di Nevermind: probabilmente le esposizioni postume serviranno a coloro che si sono limitati a imparare un paio di strofe di “Come as you are”. Tutti gli altri potranno benissimo mettere su l’album e ascoltarlo tutto con gli occhi chiusi all’interno proprio stereo impolverato.

Martina Cesaretti