Basket, Europei: Spagna, Turchia e Grecia sul velluto

Basket, Europei – La seconda giornata degli Europei di basket in corso in Lituania non regala sorprese. Nel girone dell’Italia, detto del ko degli azzurri contro la Germania, c’è da segnalare la passeggiata della Francia con Israele (bene Parker e Batum): la sfida si chiude 85-66 per i transalpini. Nell’altro incontro del girone B, la Serbia stende la Lettonia per 92-77, con Krstic e Savanovic sopra le righe.
Nel gruppo A dominio della Spagna con il Portogallo: 87-73 con un Pau Gasol da percorso quasi netto (8/9 dal campo).
La Turchia non suda troppo per disfarsi della Gran Bretagna: 29 punti di distacco finali e tanta accedemia.
Tutto facile per la Lituania che batte di 20 punti la malcapitata Polonia.

Gironi C e D – Nel raggruppamento C la Grecia sconfigge 81-61 la Finlandia: decisivo l’apporto del fisicissimo centro Bourousis, appena acquistato dall’Olimpia Milano.
La Bosnia trionfa contro un Montenegro che manda 5 giocatori in doppia cifra ma si deve arrendere 94-86.
Intensa la sfida tra Croazia e Montenegro con quest’ultima che si aggiudica l’incontro per soli 2 punti, con un McCalebb da 19 punti refertati.
Nel girone D, successo per la Bulgaria sul Belgio (68-65 il finale), per la Russia su una rognosa Georgia (7 i punti di distacco finali ma tanta tanta fatica per i ragazzi del ct Blatt) e per la Slovenia (che si candida come sorpresa della manifestazione) sull’Ucraina.

Le classifiche – Girone A: Spagna 4, Turchia 4, Lituania 4; Gran Bretagna, Polonia, Portogallo 0. Girone B: Germania 4, Serbia 4, Francia 4, Italia 0, Lettonia 0, Israele 0. Girone C: Grecia 4, Croazia 2, Macedonia 2, Bosnia 2, Montenegro 2, Finlandia 0. Girone D: Slovenia 4, Russia 4, Georgia 2, Bulgaria 2, Belgio 0, Ucraina 0.

Edoardo Cozza