Alfano rilancia Berlusconi: Candidato premier anche nel 2013. Gelo della Lega

Alfano rilancia Berlusconi. “Nel 2013 Silvio Berlusconi sarà di nuovo il candidato premier. La coalizione vive della sua leadership ed è stato proprio Berlusconi l’uomo in grado di garantire l’unità, la coesione, la governabilità”. Chi vedeva in Angelino Alfano l’uomo nuovo capace di dare il via alle primarie per risollevare le sorti del Pdl nel dopo-Berlusconi, dovrà immediatamente ricredersi. Già, perché pare che il dopo-Berlusconi tarderà ancora un po’ ad arrivare. Dalla prima festa nazionale dei ‘Popolari d’Italia domani’, il nuovo segretario pidiellino rilancia con forza la leadership del Cavaliere e, a scanso di equivoci, sottolinea che il partito “non ha bisogno di fare una consultazione popolare per sapere che Berlusconi è il leader“. “Questa è una maggioranza solida con una guida sicura”, insiste l’ex Guardasigilli.

Calderoli: Premir candidato? Prima la crisi. L’annuncio del segretario del Pdl suona come una doccia fredda in casa leghista. Ed è il ministro delle Riforme, Roberto Calderoli, a respingere con fermezza l’annuncio della candidatura a premier di Silvio Berlusconi alle elezioni del 2013. “Affrontiamo e superiamo la crisi e pensiamo a governare. Queste le priorità. Al 2013 pensiamo dopo e dopo esserci arrivati” commenta l’esponente leghista.

Raffaele Emiliano