Euro 2012, Far Oer – Italia 0-1: decide Cassano

Far Oer – Italia – La sfida tra Far Oer e Italia termina 1 a 0 con la nazionale di casa che tenta il colpaccio più volte per sbeffeggiare i campioni del Mondo del 2006 che all’andata erano riusciti ad imporsi con un sonoro 5 a 0. Ci pensa Antonio Cassano al 10′ del primo tempo dopo un assedio azzurro che lasciava presagire la goleada, che non è arrivata. Anzi l’Italia ha dovuto ben guardarsi da giocatori pericolosi quali Olsen, che si sono accontentati, per nostra fortuna, di un doppio legno, uno nel primo e un altro nel secondo tempo. Resta comunque inviolata la nostra rete, per ora violata solo dall’Estonia al debutto.

Primo tempo arrembante – Parte forte l’Italia con Montolivo che ci prova subito dopo nemmeno un minuto: Torgard deve impegnarsi, così come qualche minuto più tardi su Cassano. Al 10′ però la partita si sblocca grazie a un lancio illuminante di Pirlo per il fantasista barese: il numero 10 sembra in posizione di fuorigioco, ma aggancia la palla e favorito da un rimpallo sul portiere lo beffa a porta vuota. Sembra che l’Italia possa dilagare, ma al 25′ arriva l’avviso delle Far Oer: Olsen prende palla e dai 25 metri calcia una bordata precisa e potente che si schianta sul palo alla sinistra di Buffon. Al 34′ De Rossi prova a riprendere la partita in mano, ma il suo tiro dalla distanza è ben controllato da Torgard. Nel finale bella galoppata di Criscito sulla sinistra che arriva anche al tiro deviato ancora dal portiere faroerese.

Isole alla riscossa – Dopo tre minuti l’Italia è ancora avanti con Rossi che controlla la palla con un braccio e conclude a rete a botta sicura: Torgard è ancora una volta attento a respingere. Al 6′ ci prova ancora Olsen alla disperata: dai 40 metri va al tiro che finisce sopra la traversa di poco. Al 15′ iniziano le sostituzioni e Rossi lascia il posto a Pazzini, poi Aquilani subentrerà a Thiago Motta: al 20′ ci prova De Rossi su assist di Cassano, ma il tiro del romanista, per quanto preciso, viene ancora una volta deviato dall’estremo difensore locale. La risposta arriva al 25′ con Holst che a pochi passi dalla porta colpisce in pieno la traversa azzurra facendo tremare i tifosi e la panchina. Al 35′ potrebbe pareggiare senza problemi la squadra di casa grazie a un buco lasciato da Chiellini, ma Holst tira alle ortiche da posizione più che favorevole. Nel finale spazio a Balotelli, ma il risultato non cambia: 1 a 0 per l’Italia.

Mario Petillo