Roma, caso Totti: Sabatini attacca, De Rossi lo difende

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59

Sabatini attacca Totti. “Il capitano deve fare un passo indietro e non mettere in difficoltà Luis Enrique” ha affermato il direttore sportivo romanista Walter Sabatini in una conferenza stampa organizzata stamane a Trigoria. Carismatico e autoritario, Francesco Totti è il leader dello spogliatoio giallorosso. Per questa ragione, secondo Sabatini, il Pupone dovrebbe lasciare da parte l’orgoglio e mettersi senza discutere al servizio del nuovo allenatore. “Non spaccare la Roma” è l’appello lanciato al capitano dal ds, il quale poi conferma la fiducia in Luis Enrique. “L’allenatore deve essere sereno nelle sue scelte” ha dichiarato Sabatini, chiarendo poi che “Totti sarà comunque protagonista”, giocando però magari meno partite rispetto al passato. “Francesco è in un momento diverso della sua carriera e deve capire la situazione” ha infine concluso il direttore sportivo.

Totti non si discute. “Francesco è una fortuna per la Roma, è il più grande giocatore italiano di tutti i tempi dopo Baggio” ha affermato Daniele De Rossi, giocatore simbolo della squadra giallorossa, prossimo a vestire i gradi di capitano. Il centrocampista romano si schiera quindi dalla parte dello spogliatoio e tenta di placare gli animi: questa diatriba sta infatti diventando stancante e sta togliendo preziose energie fisiche e mentali alla Roma. “Dico basta con le fazioni attorno alla Roma” ha concluso De Rossi, affermando poi che Luis Enrique è la vera fortuna del club, un allenatore giovane e preparato, a cui però bisogna dare tempo.

Emanuele Ballacci

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!