Gears of War 3: le novità della campagna singleplayer

Gears of war 3 – Tra i titoli più attesi di imminente uscita (il gioco è previsto sugli scaffali il 20 settembre), certamente non può mancare Gears of War 3, lo sparatutto in terza persona esclusiva di Microsoft. Dopo aver fermato l’avanzata delle locuste grazie al sacrificio della città di Jacinto, la squadra dei Cog è dispersa e il protagonista Marcus Fenix si è ritirato su una nave fortezza quando riceve un messaggio di suo padre, ritenuto morto fino ad allora. La battaglia non è ancora finita dunque, è il momento di riabbracciare il Lancer e scoprire come andrà a finire la trama.

Gigantesco – Pare che per completare la campagna principale bisognerà dedicarsi al gioco per non meno di 15 ore. Un lavoro titanico è stato fatto per abbellire ulteriormente un gioco già strepitoso. L’accento verrà posto sulla trama: in questo capitolo troveranno risposta alcune delle domande rimaste irrisolte nei precedenti episodi. Tra le altre caratteristiche, riusciremo ad impersonare non soltanto il protagonista Marcus, ma anche altri personaggi rimasti “non giocanti” negli altri due capitoli. Nuovi effetti di luce, un ambiente dinamico e molto più ampio completano l’offerta videoludica. Dimenticate gli angusti cunicoli entro cui eravate costretti in Gears of War 2, adesso ogni scenario sarà molto più ampio e interamente percorribile. Prepariamoci a una carneficina ancor più sanguinolenta, dal 20 settembre in poi.

R. A.