Calciomercato Juventus: trovato l’accordo con Rhodolfo

Calciomercato Juventus – In attesa di capire se riuscirà nell’impresa di piazzare almeno uno tra Amauri e Toni in Turchia – dove il calciomercato chiude alle 16 di oggi -, Beppe Marotta si è portato avanti. Il direttore generale bianconero ha trovato l’intesa con Luiz Rhodolfo Dini Gaioto, più semplicemente Rhodolfo, difensore centrale del San Paolo. A rivelarlo è stato Gustavo Sabino, procuratore brasiliano del giocatore: “Abbiamo raggiunto un accordo con la Juventus – ha detto a Sport –. Rhodolfo vuole la Juventus e siamo contenti. Ora stiamo trattando e spero che il trasferimento a gennaio si possa chiudere“. Tutto fatto, dunque? Neanche per idea: prima di formalizzare il passaggio del difensore a Torino bisognerà raggiungere l’accordo con il San Paolo.

Manca l’intesa col San Paolo – Ed è qui che l’affare si complica. Il club paulista non sembra disposto a lasciar partire il giocatore a buon mercato. Marotta, in collaborazione con l’agente Fifa Roberto Calenda, ha provato a convincere la società brasiliana a cedere Rhodolfo già ad agosto. L’offerta proveniente da corso Galileo Ferraris era di circa 6 milioni di euro, contro i 10 richiesti dal Brasile, ma non è stato l’aspetto economico a far naufragare la trattativa: “In questa sessione di mercato il giocatore non si muove“, la risposta, secca, del vice presidente Joao Paulo de Jesus Lopes. Il problema principale era legato al fatto che il San Paolo non aveva intenzione di lasciar partire il giocatore a campionato in corso.

A gennaio si può – Ora però le cose sembrano essere cambiate, almeno a sentire lo stesso Calenda: “Diciamo che tutto procede nella maniera giusta. Dopo essersi opposta a una partenza immediata di Rhodolfo, la dirigenza del Tricolor non ha fatto muro, per quanto con loro debba ancora essere raggiunta un’intesa definitiva. Ma a certi livelli il parere del giocatore è fondamentale e poi a dicembre il campionato brasiliano finisce… Quanto alla Juve, ha fatto seguire il giocatore a lungo e ritengo che a Torino siano davvero convinti sulla sua perfetta adattabilità al calcio italiano“. Insomma, salvo sorprese l’intesa si troverà. Per la felicità di Conte, che da gennaio avrà a disposizione il difensore di qualità da affiancare a Chiellini.

Pier Francesco Caracciolo