Spara alla moglie e poi si suicida. Donna muore in ospedale

Il cadavere di un uomo, Ivano Ferrais , 47 anni, è stato trovato questa mattina verso le 10 in un’abitazione di Reggiolo, in provincia di Reggio Emilia. Poco lontano, a bordo di un Fiat Scudo, accasciata su un sedile, la moglie, Beatrice Mantovani , 35 anni, in condizioni gravissime.

Caso di omicidio-suicidio – I carabinieri intervenuti sul posto, hanno trovato un fucile da caccia, regolarmente denunciato, utilizzato probabilmente dall’uomo contro sua moglie. L’ipotesi che si fa largo, infatti, è quella dell’omicidio seguita dal suicidio dell’uomo. La coppia, lui operaio nel reggiano ed originario della provincia di Verona, lei una barista, erano separati da pochi mesi ed avevano una bambina di cinque anni. La donna è stata trasportata d’urgenza presso l’ospedale di Parma, dove è apparsa subito ai medici in condizioni disperate. Sarebbe stata colpita, infatti, da due proiettili, mentre l’ex marito avrebbe indirizzato il terzo verso se stesso con l’intento di uccidersi. I vicini hanno dichiarato ai carabinieri, infatti, di aver sentito prima due colpi, sparati di seguito, e poi un terzo a poca distanza di tempo. La donna, però, non ce l’ha fatta ed è morta pochi minuti fa nell’ospedale Maggiore di Parma, dove era stata trasportata da un’ambulanza del 118. Ancora oscuri i motivi del folle gesto, ma si suppone che il marito non riuscisse ad accettare la separazione. Sul caso stanno indagando i carabinieri.

Francesca Theodosiu