La manovra cambia ancora? Ipotesi rialzo dell’iva e supertassa

Roma – Nuovi cambiamenti alla manovra economica appena approdata in Senato. Si parla si interventi sull’iva e una supertassa. Critico Napolitano. Draghi invita il governo ad intervenire sull’Iva. Critiche dalla Spagna ad Italia e Grecia.

Borse a picco, crolla la fiducia – Dopo la giornata di ieri che ha visto tutte le borse europee in netto calo, oggi si consuma l’ennesima giornata nera con la Borsa di Milano a picco e numerosi titoli sospesi per eccesso di ribasso.
Ieri il Capo dello Stato aveva espresso la sua preoccupazione per la situazione Italiana e aveva invitato il governo ad apportare le giuste modifiche alla manovra.
Non solo, inviti a nuovi interventi sono arrivati anche dal Governatore Mario Draghi, mentre oggi critiche sono arrivate da Madrid: “la manovra ora in discussione ha perso il suo carattere di rigore in pochi giorni. I due paesi non stanno centrando i loro obiettivi di risanamento, e questo è molto preoccupante e finisce per alimentare una fase di turbolenza dei mercati di cui sta facendo le spese anche la Spagna”, ha affermato il portavoce del governo spagnolo Jose Blanco riferendosi a Italia e Grecia.

I nuovi cambiamenti alla manovra – Nell’iter parlamentare della manovra potrebbe rientrare l’aumento dell’iva ha detto Giorgio Stracquadanio (Pdl) ospite a “Omnibus” su La7. “Ma non è così rilevante perchè torneremo su questi temi tra qualche mese“.
Ma non solo, i tecnici stanno lavorando anche al ritorno del contributo di solidarietà dapprima stralciato dalla manovra.
Intanto alle 14,00 è iniziato a Palazzo Grazioli il vertice di maggioranza con il premier Silvio Berlusconi. Presente alla riunione anche il ministro dell’Economia Giulio Tremonti. Nella residenza romana del presidente del Consiglio, sono giunti, inoltre, il ministro Roberto Calderoli, il sottosegretario Gianni Letta, i capigruppo del Pdl di Camera e Senato e il capogruppo della Lega a Palazzo Madama, Federico Bricolo, il presidente dei senatori di Coesione nazionale, Pasquale Viespoli.

Matteo Oliviero