Stuprano ragazza straniera, arrestati due giovani nel tarantino

Ancora episodi di violenza: a farne le spese, questa volta una ventitreenne straniera, che è stata stuprata ripetutamente da due giovani di 29 e 27 anni, originari della provincia di Bari.

Si erano conosciuti da qualche mese – I due ragazzi avevano conosciuto la giovane da qualche mese ed avevano stretto con lei un rapporto di amicizia, riuscendo ad ottenere la sua fiducia. Dopo averle strappato qualche confidenza, i giovani, dal marzo scorso, avevano cominciato a minacciarla ed a sottoporla a violenze psicologiche, dicendole che avrebbero diffuso i particolari della sua vita privata se non fosse sottostata alle loro condizioni. Silenzio in cambio di rapporti sessuali, questo lo scotto che la giovane ha dovuto pagare per mesi pur di non veder sbandierate ai quattro venti le sue confessioni più intime.

Arrestati i due giovani – I due ragazzi, incensurati, sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri di Martina Franca (Taranto) con l’accusa di violenza sessuale di gruppo ed estorsione. La donna aveva presentato la denuncia alla fine del mese di agosto: i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Martina Franca, al termine di una serie di servizi di appostamento e pedinamento, sono risuciti a bloccare i due giovani proprio nel momento in cui cercavano di abusare per l’ennesima volta della loro vittima in aperta campagna, dopo averle, peraltro, estorto 40 euro. Attualmente i carabinieri stanno indagando sull’eventuale coinvolgimento di altre persone.

Francesca Theodosiu