Niente foto e video osé: Miss Italia 2011 sarà pudica

Miss Italia pudica“Sono una donna, non sono una santa” cantava Rosanna Fratello nel 1998. Ma sembra che il motto non sia adeguato alle ragazze che concorrono quest’anno per il titolo di Miss Italia. Foto e video osé non sono ammessi e su questo punto il parere dei giudici e inappellabile e inopinabile. “Mai ritratte in pose di nudo o sconvenienti” cita l’articolo 8 del regolamento della manifestazione. E così per Tiziana Piergianni ‘Miss Liguria’, Raffaella Modugno ‘Miss Curve d’Italia Elena Mirò Toscana Lazio 2011’ e Alice Bellotto ‘Miss Wella Veneto’, “Miss Italia finisce qui” (per usare una classica citazione).

Buon esempio o falsa moralità? – Cosa ci sarà di tanto male nel fare qualche scatto un po’ più scoperte del solito? Ormai viene naturale domandarselo, in un Paese in cui appaiono donne seminude in tv e si presta più attenzione agli scandali legati ad escort e droga piuttosto che alla crisi. Sembra quasi paradossale, eppure è così: la bellezza che rappresenterà l’Italia nel 2011 dovrà essere pudica. Forse si tratta di un escamotage per dare il buon esempio? Chissà…

E non finisce qui – Per finire, l’edizione 2011 non solo ammetterà taglie 44 in passerella grazie alla rivoluzione etico-estetica voluta da Patrizia Mirigliani; altra grande novità è che per la prima volta nella storia del Concorso, udite udite, non ci saranno minorenni. Siamo veramente ad un passo dalla decenza!

Corinna Trione