Con ‘The Cube’ Mammuccari vince la sua sfida

‘The Cube’: la sfida – Da una parte la Ferilli, dall’altra la Loren, ma ieri sera la sfida è stata vinta da Teo Mammuccari che, con il suo nuovo game show, ha conquistato i telespettatori. Innovativo e divertente, ‘The Cube – La sfida’ è prima di tutto avvincente. E forse l’onda rivoluzionaria di questo programma si infrangerà non soltanto sul classico humor inglese, ma anche sui monotoni palinsesti della tv italiana, fatta prevalentemente di fiction, reality show o, peggio ancora, scarsi riadattamenti di programmi d’oltralpe e d’oltreoceano. Eppure cambiare è possibile.

Per fortuna che c’è lui – Già con ‘Libero’ aveva realizzato una delle trasmissioni più divertenti degli ultimi dieci anni; poi c’è stato ‘Velone’, simpatica parodia del concorso per le aspiranti ballerine di ‘Striscia la Notizia’. Più recenti invece ‘Mio fratello è pakistano’, ‘Distraction’ e ‘Cultura moderna’. Cosa accomuna tutti questi programmi? Ovviamente il loro conduttore, Teo Mammuccari. E qual è la chiave vincente? Naturalmente la sua ironia e il suo sapersi distinguere da tutti gli altri.

Tentar non nuoce – Pare che inizialmente la produzione inglese non avesse preso di buon grado il modo di fare del conduttore italiano, eppure, alla fine, il tifo per i concorrenti e le prese in giro (in realtà molto più contenute rispetto agli standard) hanno riscosso il meritato successo. Un mix perfetto per un game show che non ti annoia e non ti fa mai cambiare canale. E allora l’appuntamento è a mercoledì prossimo: stesso canale, stessa ora.

Corinna Trione