F1, Ferrari cerca la vittoria a Monza

F1, Ferrari non si arrende – La prestazione messa in scena a Spa-Franchorchamps ha, per l’ennesima volta, mostrato tutte le debolezza della 150° Italia, assolutamente non in grado di rimanere con i migliore non appena montate le coperture dure. Ma non per questo il morale degli uomini in rosso è stato irredimibilmente compromesso. La voglia di rivincita è sempre presente, sopratutto adesso che il circus sta per approdare nell’amata Monza: “La situazione nel campionato è ancora più difficile dopo Spa: una gara in meno e un distacco che è aumentato. Dobbiamo essere realistici ma non molleremo mai” dice Fernando AlonsoNon lo abbiamo fatto in passato e non lo faremo nemmeno ora. Non è difficile mantenere alta la motivazione perché affrontiamo ogni Gran Premio cercando in ogni modo di vincerlo

La convinzione di Alonso – Anche qui l’obbiettivo è il gradino più alto, per riassaporare quel sapore non provato più dopo l’emozionante appuntamento di SilverstoneUn successo è di per se stesso qualcosa di speciale!” ammette lo spagnolo “Qualcosa che ognuno di noi vuole raggiungere, indipendentemente dalla situazione in classifica. Inoltre, abbiamo ancora la possibilità di migliorare la posizione nel campionato Costruttori e ce la metteremo tutta fino all’ultimo. Monza è una pista unica che richiede regolazioni particolari: praticamente tutti partono alla pari. Anch’io mi aspetto di avere un pacchetto competitivo e sono sicuro che la Ferrari sarà molto forte, anche grazie alla spinta che ci darà la voglia di vincere la nostra corsa di casa” Nel 2010 il cavallino riuscì nell’impresa e tutti vogliono ripetere l’evento, anche se la Red Bull e la Mclaren si presentano, sulla carta, con ancora maggior vantaggio tecnico rispetto ad un anno fa.

Le speranze di Massa – Ovviamente anche Felipe Massa vorrebbe ritrovare la via del podio, persa da Corea 2010:  “Non vedo l’ora che arrivi questo fine settimana, vorrei ripetere l’emozione di guardare la folla dei tifosi dal podio. Magari facendo meglio del terzo posto dello scorso anno. Per Monza avremo un set up specifico a basso carico aerodinamico. Poiché questa stagione non è stata troppo positiva per noi sarà ancora più importante fare il nostro lavoro alla perfezione e cercare di ottenere quel risultato che noi e tutti i tifosi vogliamo e meritiamo. Per quanto riguarda la gara penso che vedremo molti sorpassi, poiché ci troviamo su una pista ad alta velocità con due punti in cui è possibile utilizzare il Drs” Questo fine settimana promette battaglie ed emozioni infuocate. Per la gioia di tutti gli appassionati.

Riccardo Cangini