MotoGp, Pernat sicuro: “Simoncelli rinnova con Honda”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:37

MotoGP,Sic rinnova – Manager di piloti importanti nell’ambito della classe regina (Capirossi, Simoncelli),  particolare fiuto per i talenti (scoprì Valentino Rossi e lo portò nel motomondiale) e all’occorrenza schietto narratore e critico dei vari avvenimenti successi in quest’ultimi GP. Carlo Pernat oramai è una figura consolidata nell’ambito del motociclismo e dopo mesi di intensi colloqui e dichiarazioni studiate a tavolino per infiammare il mercato, oggi è arrivata una importante novità riguardo il futuro del riccioluto Marco: “Con Nakamoto abbiamo parlato domenica sera, siamo a posto su una grandissima parte degli aspetti, specie quelli economici. Mancano solo alcuni dettagli, ma all’85-90 per cento Marco correrà ancora una stagione del Team Gresini con assistenza ufficiale Hrc: contratto annuale, secco, senza alcuna opzione”.

Loris non si diverte più – E’ lo stesso Carlo ad affermarlo durante un intervento ai microfoni di Radio Sportiva. La casa dell’ala quindi mantiene le promesse e fornirà anche per il 2012 supporta ufficiale all’italiano, confidando nel suo immenso potenziale mostrato in qualifica e, pian piano, anche in gara. Oltre per al Sic, il manager genovese commenta anche il ritiro del veterano Capirossi: “Dispiace perchè Loris è prima di tutto un amico, ha vinto tre mondiali ma ne poteva vincere molti di più. Ha fatto bene nella sua carriera. Ha ricevuto altre offerte, non solo dalla Moto Gp, ma anche dalla Superbike. Lui ha detto basta perchè non si divertiva più. Mi sono commosso quando giovedì, durante una conferenza stampa con la Dorna, tutti i giornalisti del mondo hanno fatto una ovazione per Loris” Il giusto tributo ad un nome che ha fatto la storia di questa disciplina.

Rossi in gabbia – Infine non può mancare il collegamento ad un’altro pilota nostrano che, in queste ultime stagioni, sta incontrando grandissime difficoltà prima fisiche ed ora tecniche: “La Ducati attualmente non funziona, qualunque modifica si apporti. Valentino non ha avuto il feeling con questa moto e quindi ha avuto problemi. Il telaio Deltabox è necessario. Per Borgo Panigale è la prima volta nella sua storia che si trova costretta a ricredersi, cambiando così tanto. Domenica ho visto ottimismo nel duo Rossi-Ducati, ma non è comprensibile se si vede Rossi giungere settimo al traguardo con 23 secondi di ritardo dal vincitore. Valentino se ha la moto giusta se la batte ancora con tutti per vincere, è un animale in gabbia, e quando potrà uscire se li mangerà tutti di nuovo” Le stesse identiche parole dell’ingegner Preziosi. Ora si aspettano le conferme in pista.

Riccardo Cangini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!