Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Cozza day, Grillo show: Vecchi parlamentari vadano ai giardini coi piccioni

CONDIVIDI

Beppe Grillo torna all’attacco e lo fa scendendo in piazza a Roma. Nella giornata di ieri, il comico genovese leader carismatico del Movimento 5 Stelle ha dato vita al ‘Cozza day‘. Sono stati proprio i mitili a diventare protagonisti di una singolare protesta: distribuiti in appositi cesti sono stati lasciati davanti al Camera dei Deputati in segno di protesta contro l’immobilismo di una politica colpevole – a detta dei manifestanti – di essere sempre più chiusa in se stessa e scollata dalla realtà quotidiana del Paese. In poche parole, nel mirino vi era ancora una volta la ‘casta‘.
E’ stato lo stesso Grillo ad argomentare il significato dell’evento, spiegando anche i riferimenti di una metafora che sembra una rivisitazione in chiave più ‘popolare’ – almeno per quanto riguarda il particolare frutto di mare – del concetto dell’ostrica di verghiana memoria: “[Si denuncia] l’enorme attaccamento dei signori del Palazzo, non alle istituzioni rappresentative, ma più materialmente alle loro poltrone“.

Chiudere il Parlamento – Per l’occasione Grillo ha tenuto anche un piccolo comizio in cui ha sostenuto di come esista l’esigenza di chiudere le Camere, affidandosi alla cosiddetta ‘democrazia del web’, aperta in maniera diretta ai cittadini.
La protesta ideata dal Movimento 5 Stelle è nata a seguito del mancato esame da parte della Camera di una legge di iniziativa popolare che aveva ricevuto la sottoscrizione da parte di 350.000 cittadini: in essa si proponeva di impedire l’eleggibilità dei condannati di primo grado e il ritorno alla preferenza elettorale unica.
Grillo, rivolgendosi idealmente ai parlamentari, ha dichiarato: “Un dittatore ci avrebbe dato una risposta, questi invece no. I vecchi parlamentari debbono andare ai giardinetti con i piccioni. Vadano a farsi curare la prostata. Vedono un culo e due tette e sfasciano la famiglia. Il viagra gli ha preso il cervello”.

S. O.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram