Serie A, Lecce-Udinese 0-2: bianconeri a valanga con Di Natale

Serie A, Lecce-Udinese – Parte fortissima l’Udinese che si riprende subito dall’eliminazione dalla Champions League, dove comunque aveva dimostrato grande caparbietà e coraggio: 2 a 0 al Lecce per un risultato rotondo che mette chiarezza sulle intenzioni dell’Udinese, che cambia gli uomini, ma non il gioco. Lecce invece che appare poco propositivo, molto offensivo in attacco, ma troppo aperto in difesa lasciando buchi che la velocità dei friuliani punisce.

Bianconeri a valanga – Pronti e via e subito l’Udinese trova un buco sulla sinistra: cross in mezzo, palla vagante con la difesa del Lecce che si addormenta e Basta, che preneta dalla destra, deposita in rete alle spalle di Julio Sergio. Al 10′ la risposta del Lecce con Di Michele che conclude a botta sicura: respnta di un difensore e Giacomazzi spara al lato. Al 16′ partita già in cassaforte da parte degli ospiti: Basta si infila sulla destra trovando il solito buco della difesa pugliese, palla in mezzo a Torje che calcia male, ma sul tiro c’è Di Natale che corregge in rete con un tocco morbido. Nel finale buona occasione per i bianconeri con Ferrario che rischia l’autogoal deviando un cross di Badu.

Partita in cassaforte – Nel secondo tempo Di Francesco prova a cambiare le carte in campo e toglie Giandonato per inserire Bertolacci: tatticamente non cambia nulla. All’11’ viene annullato un goal ad Asamoah che di testa schiaccia in rete, ma travolge Julio Sergio; cambia ancora Di Francesco mettendo Ofere al posto di Corvia, non molto propositivo. Al 23′ entra Adbi al posto di un buon Torje, al debutto molto positivo. Al 28′ tentativo velleitario del Lecce con Tomovic che però trova Handanovic sicuro. Si assicura un po’ di turn over poi Guidolin in vista degli impegni europei: Barreto sostituisce Di Natale, che esce dopo aver trovato il suo solito goal. Piatti poi sostituisce un esausto Cuadrado. Nel finale accade poco con le squadre molto stanche e col risultato già acquisito.

Mario Petillo