Pagelle Palermo-Inter: Miccoli show, Zarate pesce fuor d’acqua

Palermo-Inter 4-3 – Spettacolo al “Barbera”. Ma se il Palermo esulta e Mangia spera nella conferma di Zamparini, non può dire lo stesso Gasperini già punzecchiato da Moratti per la difesa a 3 che ieri tutto ha fatto tranne che dare l’idea di sicurezza. Quattro gol sono tanti, subiti tutti nella ripresa e almeno due a difesa schierata: inconcepibile per una squadra che punta al massimo. Di contro, il Palermo dimostra cuore e grinta: alcune cose saranno rivedibili ma l’anima rosanero è forte e temprata agli scossoni. E ieri il gruppo è apparso unito più che mai.

Palermo – Miccoli 7.5: due reti e un assist. Cosa poteva esserci di meglio? Nulla. Capitano fino in fondo, pennella e regala emozioni. Hernandez 7 (dal 74′ Pinilla 7), Silvestre 6.5, Barreto 6.5, Ilicic 6 (dal 68′ Bertolo 5.5), Tzorvas 6, Balzaretti 6, Migliaccio 5.5, Alvarez 5.5, Pisano 5, Della Rocca 5: non si nota mai. Esce dopo un tempo: deve ancora integrarsi negli schemi della nuova squadra. (dal 46′ Acquah 6). All.: Mangia 7.

Inter – Milito 7.5: nota lieta per i nerazzurri: il “Principe” è tornato. Due reti e tanta corsa, tanti movimenti. Forlan 7, Stankovic 6.5, Jonathan 6.5, Cambiasso 6 (dal 71′ Alvarez 5.5), Lucio 5.5, Samuel 5.5, Nagatomo 5 (dal 62′ Obi 6), Zanetti 5, Julio Cesar 5, Zarate 4.5: un mistero. Esce dopo mezz’ora senza incidere mai e senza seguire i dettami di Gasperini. (dal 33′ Sneijder 7). All.: Gasperini 4.5

Edoardo Cozza