Pagelle Roma-Cagliari: Josè Angel rovina tutto, Conti cecchino

Roma – Cagliari 1-2 – Il crollo che non ti aspetti. Perché la Roma era in mezzo alle polemiche e tutti si aspettavano una prestazione degna di nota. E non è arrivata. L’ambiente è giò stufo di Luis Enrique che non vince e non convince. L’idea di gioco del tecnico spagnolo è ben lungi dall’essere applicata correttamente ma spesso lo stesso “Lucho” appare confuso nelle scelte e nella lettura del match. Il Cagliari, invece, sfrutta un gruppo unito e che si conosce da anni. Con gli inserimenti giusti di gente fresca e talentuosa, utile alla causa.

Roma – De Rossi 6.5: gioca mediano, molto basso, in modo da dare protezione alla difesa e ripartire velocemente. Inutile il gol in chiusura. Rosi 6 (dal 75′ Gago sv), Totti 6, Pjanic 5.5, Burdisso 5.5, Stekelenburg 5, Osvaldo 5.5 (dall’81’ Borini sv), Bojan 5 (dal 59′ Borriello 6), Perrotta 5, Heinze 5, J. Angel 4: una prestazione discreta fino al 4 minuti di totale follia: prima il corto rinvio che permette a Conti di siglare l’1-0, poi un fallo criminale che lascia la Roma in dieci.Più croce che delizia. All.: L. Enrique 5.

Cagliari – Conti 7: Quinto gol alla “sua” Roma. Caparbio e determinato, sfrutta bene la chance regalata da Josè Angel. Agazzi 7, Canini 6.5, Astori 6.5, Agostini 6.5, Cossu 6.5 (dall’87’ El Kabir 6.5), Biondini 6.5 (dal 90′ Rui Sampaio sv), Pisano 6, Nenè 6, Nainggolan 6, T. Ribeiro 5.5: i numeri ci sono ma appare evanescente. (dal 51′ Ibarbo 6) All.: Ficcadenti 6.5.

Edoardo Cozza