Obama: attenzione a Spagna e Italia. Btp sotto attacco

I leader Ue devono mostrare ai mercati che si assumono le loro responsabilità per la crisi del debito e individuare il modo di far combaciare l’unione monetaria con la politica di bilancio. Lo ha sostenuto il presidente Usa Barack Obama in un incontro con alcuni giornalisti di lingua spagnola a Washington. Per Obama la Grecia rappresenta l’urgenza, ma problemi anche maggiori potrebbero venire dai continui attacchi dei mercati alle economie di Spagna e Italia. “E’ difficile accordarsi e coordinare un percorso comune quando hai così tanti Paesi con politiche e situazioni economiche diverse”. “Alla fine i grandi Paesi in Europa, i loro leader devono incontrarsi e prendere decisioni su come coordinare l’integrazione monetaria con una politica fiscale più efficiente”.

Btp sotto attacco. Ad eccezione di Tokio, nessuna piazza sta registrando segno positivo, nonostante una generalizzata partenza con il segno più di stamane. Piazza Affari si segnala per una forte volatilità, dopo un buon avvio sulla scia della chiusura positiva di Wall Street e una rapida inversione di tendenza dopo l’annuncio che lo spread Btp-Bund decennale ha oltrepassato quota  400 punti. L’indice Ftse Mib, dopo aver ceduto fino al 2% , sta riducendo le perdite, con i bancari in recupero dopo i tonfi delle scorse giornate di contrattazioni.

M.N.