Argentina, incidente fra treno e bus: 9 morti

Strage in uno scontro. Una collisione tra un treno e un autobus ha causato stamane 9 morti e 214 feriti nella stazione di Flores, alla periferia di Buenos Aires, in Argentina. Il bilancio è tuttavia solamente provvisorio. Secondo le prime ricostruzioni, un mezzo pubblico stracolmo di passeggeri avrebbe attraversato i binari nonostante il passaggio a livello parzialmente chiuso. Inevitabile lo scontro, con il treno che sopraggiungeva a velocità elevata. In seguito, il convoglio è deragliato, investendone un altro che sopraggiungeva in direzione opposta in quello stesso momento. Morto sul colpo l’autista dell’autobus, insieme a alcuni passeggeri e ad altre persone che attendevano in banchina l’arrivo del treno. “Almeno cento persone sono state portate in alcuni ospedali”, ha riferito il capo dei vigili del fuoco Omar Bravo, tuttavia almeno la metà versa in condizioni critiche.

Polemica sui passaggi a livello. Proprio questo incidente ha fatto riesplodere il dibattito sulla pericolosità e la scarsa sicurezza degli attraversamenti ferroviari. Infatti, spesso i sistemi non funzionano efficacemente e non sono presenti segnalazioni visive né sonore che avvertano il passaggio dei treni. Non è infatti la prima inoltre che si verifica proprio in Argentina un incidente di questo tipo. Nel marzo del 2008, il medesimo avvenimento causò 18 morti e 47 feriti, mentre nel febbraio del 2011 il bilancio fu di 4 vittime e 120 feriti.

Emanuele Ballacci