Zuccheri? non più di otto cucchiaini al giorno

A lanciare l’allarme sono i diabetologi della Sid – La voglia di dolce può risultare davvero dannosa non solo per i soggetti con disordini metabolici ma anche per quelli in salute. La quantità massima da ingerire ogni giorno non dovrebbe superare gli 8 cucchiaini al giorno, circa 50 grammi per gli uomini e 40 per le donne, ancora meno per i bambini. Ad affermarlo è stato, nell’ambito del 47mo Congresso Europeo Easd a Lisbona, il presidente della Societa’ italiana di diabetologia (Sid) Gabriele Riccardi. Ingerire una quantita eccessiva di zuccheri a tavola, contenuti tanto nei carboidrati tipo il pane bianco come nelle bevande zuccherate, è pericoloso sui trigliceridi nel sangue, l’insulino resistenza, le complicanze del diabete.

Ad essere sotto accusa sono soprattutto i cosiddetti soft drink, perché bere una bibita zuccherata prima dei pasti, afferma il dottor Riccardi “da un senso di sazietà pari allo zero, e pertanto non frena l’appetito”.  Una lattina di 330ml contiene in media 33grammi di zucchero, se  la si beve due volte a settimana è possibile compensarla, ma con due si sfora già il limite massimo. I soft drink sono molto amati dai giovani italiani che ne consumano in media tre a settimana, ovvero, un giorno si e un giorno no.  Un consumo elevato, ma minore rispetto a quello dei coetanei statunitensi con un consumo medio di una lattina al giorno.

Annastella Palasciano