Sindrome di Grimilde: donne contro bilancia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:59

Sindrome di Grimilde. L’estate sta finendo e il ritorno alla routine è stato difficile da affrontare per molte donne. Dopo dolci, aperitivi e gelati, ritrovare il peso forma non è una passeggiata e le donne guardandosi allo specchio non si piacciono più. Questo stato, chiamato “sindrome di Grimilde”, rappresenta proprio il difficile rapporto che le italiane hanno con specchio e bilancia che tanto le fa sentire insicure. Il nome deriva dalla regina cattiva di Biancaneve, Grimilde appunto, che interrogava il suo specchio su chi fosse la più bella del reame sentendosi inferiore alla dolce e bella Biancaneve. 

Ansia, angoscia e tensione per i chili di troppo. Sono 7 su 10 le italiane che soffrono della sindrome di Grimilde. E’ quanto emerge da uno studio effettuato da Nestlé Fitness su un campione di 512 donne italiane tra i 18 e i 54 anni. Si sente fuori forma il 67% del campione; il 51% è abbastanza soddisfatto del proprio corpo, mentre il 18% non lo è affatto.  Eppure, la gran parte di loro, per la precisione il 64%, ancora non cerca di correre ai ripari. Il girovita è ciò che preoccupa di più le italiane, il 59% vorrebbe poter mostrare una pancia piatta, il 44% si focalizza sulle cosce, il 35% sui glutei e il 37% sui fianchi.  
Un problema quello dei chili presi in vacanza che si concentra per il 51% delle intervistate, nel timore di non riuscire a indossare i vestiti della stagione precedente. Il 45% non ha un buon rapporto con lo specchio, mentre il 13% si vergogna nel mostrarsi in pubblico e ha paura dei commenti delle persone. Il 25% è deluso di non riuscire ad ottenere i risultati desiderati nonostante i sacrifici. I risultati non raggiunti creano uno stato di nervosismo nelle donne (21%), di angoscia nel 39% e il 44% cerca di nascondere i propri difetti attraverso dei vestiti “salva forma”.

Rimedi. Per la psicoterapeuta Alessandra Lancellotti basterebbe poco per rimettersi in forma sia moralmente che psicologicamente: «Lo strumento principale per generare questo stato di benessere e riconquistare un rapporto sereno con il proprio corpo e con gli altri, parte da un trinomio vincente: un allenamento fisico regolare, un’alimentazione equilibrata e un approccio mentale sereno». Frutta, verdura e cereali per rimettersi in forma, un poco di esercizio fisico e il gioco è fatto.

Daniela Ciranni

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!