Europa League, Lazio-Vaslui 2-2: Cissè e Sculli rispondono a Wesley

Lazio-Vaslui 2-2 – Prima partita del girone di Europa League per la Lazio, che all’Olimpico viene fermata sul 2-2 dai rumeni del Vaslui. Gli ospiti hanno accarezzato il sogno vittoria quando si sono trovati in vantaggio di una rete ed in superiorità numerica. Nonostante il risultato non sia quello sperato, Edy Reja non appare abbattuto: “Il Vaslui e’ una squadra ben organizzata e il risultato non e’ da buttare. In dieci uomini abbiamo retto bene. Fino alla fine abbiamo cercato di fare il risultato. Dovevamo mantenere piu’ lucidita’ e concentrazione nel primo quarto d’ora del secondo tempo“.

Controllo – Il primo tempo vede i biancocelesti gestire con buona personalità la gara e dopo soli 3′ portano il primo pericolo alla porta ospite, con Cerniauskas bravo ad opporsi a Sculli. Al 15′ bella triangolazione fra Matuzalem e Gonzalez, ma il portiere rumeno salva ancora una volta, deviando in corner. Al minuto 33, Balaur atterra Tommaso Rocchi in area ed è calcio di rigore: sul dischetto si presenta Cissè, che batte Cerniauskas e fa 1-0. A 5 dal termine si fa vedere il Vaslui con Adailton, che prova un sinistro dal limite trovando però Marchetti attento.

Ribaltamento – La ripresa sembra cominciare sulla falsa riga della prima frazione di gioco: al 9′, su calcio d’angolo di Ledesma, Sculli devia a botta sicura, ma trova un avversario sulla linea di porta che gli nega la gioia del goal. Quattro minuti più tardi arriva il pareggio ospite: punizione di Adailton, palla nel mezzo e Wesley, lasciato colpevolmente solo, insacca indisturbato. Passano altri 3 minuti e succede ciò che non ti aspetti: Zauri atterra Temwanjera in area, espulsione e rigore per il Vaslui, con Wesley che insacca il 2-1. La Lazio trova il pari al 25′ con Sculli ben servito da Cissè e a 2′ dallo scadere sfiora la rete con Kozak, che trova prima il portiere e poi il palo.

Alberto Ducci