Parla con me non s’ha da fare. Il cda Rai dice NO! Oggi la conferenza stampa


Parla con me – Brutte notizie per gli appassionati del programma di Serena Dandini Parla con me la cui messa in onda era stata prima messa in dubbio, poi riconsiderata e adesso bocciata su ogni fronte. Con cinque voti contrari e quattro a favore infatti il Cda della Rai ha votato contro la partnership della Fandango per realizzare il celebre programma in onda in seconda serata su Rai Tre. Un vero e proprio fulmine a ciel sereno che non ha a quanto pare motivazioni esplicite infatti la Fandango aveva ulteriormente abbassato il budget del 5% e sembrava che l’accordo fosse stato raggiunto e le votazioni di oggi avrebbe dovuto rappresentare una pura e semplice formalità. E invece non è stato evidentemente così e per quanto il programma di Serena Dandini fosse già previsto dal palinsesto Rai è stato definitivamente cancellato e restando di proprietà della Rai diverrà dunque una sorta di lettera morta.

“L’unica soddisfazione di una giornata amara è di averli stanati – ha dichiarato la conduttrice Serena Dandini – Sono stata accusata di essere avida, di volere troppi autori, eccetera. Ma, pezzo a pezzo, abbiamo smontato ciascun pretesto. Adesso il re è nudo e tutti hanno compreso la ragione per cui non andiamo in onda! Mi dispiace per l’azienda in cui abbiamo lavorato per molti anni che, mai come in questo momento, è sotto occupazione politica e per gli abbonati i quali ci hanno dimostrato sempre un grande affetto. Lo prendiamo come impegno, ci ritroveranno presto altrove“. Commenti amari sono arrivati anche da parte di Dario Vergassola: “E’ un paese strano dove se qualcosa funziona viene bloccato. Gli ascolti erano buoni ed è un vero peccato. Ovviamente i problemi dei cittadini italiani sono altri e io sono un privilegiato, però questa decisione della Rai è una doccia fredda, anche perché pare che l’accordo fosse stato trovato”. Intanto l’Ufficio stampa ha fatto sapere che oggi alle 12,30 si svolgerà la conferenza stampa in cui parteciperanno i protagonisti del programma.
A.O.