Sangue Caldo, la seconda puntata e l’ingresso di Manuela Arcuri

Sangue Caldo – Ieri sera, in prima serata sulla rete ammiraglia di Mediaset è andata in onda la seconda puntata di Sangue Caldo, la fiction che annovera nel cast attori molto popolari, come Gabriel Garko, Manuela Arcuri, Asia Argento ed anche Francesco Testi, Angela Molina, Giulio Berruti, Brando Giorgi e Rosalinda  Celentano. La serie tv, sceneggiata da Teodosio Losito e diretta da Luigi Parisi ed Alessio Inturri, è prodotta da Ares Film, la stessa che è alle spalle di fiction di successo come L’onore e il rispetto e Il peccato e la vergogna. La vicenda di Sangue Caldo prende l’avvio nel 1958, l’anno della Legge Merlin, che decretò la chiusura delle case chiuse.

Trama seconda puntata – Che cosa abbiamo visto nel secondo episodio della fiction andato in onda ieri sera su Canale 5? Ad inizio puntata abbiamo ritrovato Anna Rosi, la prostituta interpretata da Asia Argento.  Anna, che nella prima puntata ha visto infrangersi il suo sogno di lasciare la sua vita da prostituta per sposare Arturo La Paglia (Gabriel Garko), ucciso però dal compagno Gianni Fontana ( Bruno Eyron), scopre la vera identità di Fontana. La donna si ritrova così in una disperata condizione e riesce solo a far mettere in salvo Antonia e Sergio, i  suoi due figli. Segue un salto temporale, dopo il quale compare Manuela Arcuri, nei panni della ormai adulta Antonia. Quest’ultima decide di vendicarsi delle persone che hanno fatto del male a sua madre e alla sua famiglia, mentre Gianni Fontana cerca ancora il bottino nascosto da Arturo.

Laura Errico