La7 sforna “I menu di Benedetta”

Da domani su La7 torna Benedetta Parodi.  Sarà diretta concorrente dell’edizione di metà giornata di Studio Aperto, di cui a suo modo con “Cotto e mangiato” in questi anni era divenuta una sorta di allegra icona . Da domani su La7 torna Benedetta Parodi, con “I menu di Benedetta”, trasmissione di un’ora che verrà girata in uno studio tutto nuovo, appositamente allestito. Molto più spazio, due forni, una dispensa inesauribile e l’obiettivo di non proporre una sola ricetta ma addirittura un pasto completo.

La grande sfida. Un’avventura quella di “I menu di Benedetta” che per la Parodi appare piuttosto stimolante ed impegnativa. Il trasferimento sulla rete che fa capo a Telecom Italia, ormai ex cenerentola delle tv, l’allungamento della trasmissione, un format e uno studio del tutto nuovi. Negli anni la formula “one shot” di Cotto e Mangiato si è rivelata a dir poco vincente. Un pubblico ampio ed affezionato che per anni ha seguito la Parodi nelle sue  mille imprese culinarie (dalle quali sono derivati anche un paio di libri, andati letteralmente a ruba).  I grandi cambiamenti potrebbero anche non giovare alla giornalista e conduttrice, che dal canto suo può però contare su un’immagine inattaccabile ed appunto su un pubblico tutto suo, che in questi anni ha dimostrato di gradire il personaggio oltre che il format televisivo in se stesso.

Le tre signore del mezzogiorno in tv. Il fatto che il nuovo programma della Parodi duri un’ora, pone quest’ultimo  in competizione con un altro mostro sacro del mezzogiorno televisivo italiano: “La prova del cuoco” di Antonella Clerici, in onda su Rai1. La trasmissione della rete pubblica inizia mezz’ora prima, ma dura di più (ed ha un format differente). I due programmi risultano così “sovrapposti” per circa un’ora. Una lotta all’ultimo piatto nella quale s’inserirà, dal 25 settembre, anche Tessa Gelisio, nuova conduttrice di Cotto e Mangiato.

A.S.