Liga, 4^ giornata: Barcellona esagerato, tonfo del Real Madrid

CONDIVIDI

Liga spagnola, 4^ giornata – Solo qualche ora fa il Real Madrid gongolava e a Barcellona iniziavano le prima critiche. E’ bastato un turno di campionato per capovolgere la situazione. Gli uomini di Guardiola, evidentemente punti nell’orgoglio per le critiche ricevute dopo due pareggi consecutivi, rispondono sul campo schiantando il povero Osasuna: 8-0 il risultato finale, altro che crisi. Situazione diametralmente opposta in quel di Madrid, dove erano convinti di festeggiare il quarto successo di fila e devono fare i conti con una sconfitta del tutto inaspettata sul campo del Levante. A godere della situazione sono Valencia e Betis Siviglia, in testa alla Liga a punteggio pieno. Ma se per gli uomini di Emery, terzi l’anno passato, un buon inizio di stagione era preventivabile, è sorprendente il grande avvio del neopromosso Betis. Resta in scia il Siviglia, terzo con il Barça, mentre continua a deludere il Villarreal, un punto in tre partite.

Messi e Soldado, 5 centri in 3 gare – Gli uomini Guardiola salgono dunque sull’ottovolante. Troppa la voglia di riscattarsi, o forse troppo modesto l’Osasuna. Fatto sta che i blaugrana si scatenano: la prima frazione si chiude già con cinque reti di vantaggio, merito della doppietta di Messi, dei gol di Fabregas e Villa e dell’autogol Roversio. Per non deludere i tifosi, accorsi come sempre in massa al Camp Nou, i catalani continuano a spingere nella seconda metà di gara, mettendo a segno altre tre reti: Messi firma la sua tripletta, poi Xavi e ancora Villa chiudono i giochi. Il Real Madrid, chiamato a rispondere poche ore dopo, si scioglie davanti al Levante: al Ciudad di Valencia finisce 1-0, merito del gol di Koné a metà ripresa. Sull’esito del match pesa come un macigno l’espulsione di Khedira nel finale di primo tempo a seguito dell’ennesima rissa (che da quando c’è Mourinho sembra essere una costante delle partite delle merengues). Ecco il quadro completo dei risultati della 4^ giornata: Granada-Villarreal 1-0, Maiorca-Malaga 0-1, Sporting Gijon-Valencia 0-1, Barcellona-Osasuna 8-0, Siviglia-Real Sociedad 1-0, Getafe-Rayo Vallecano 0-1, Real Saragozza-Espanyol 2-1, Atletico Madrid-Racing Santander 4-0, Levante-Real Madrid 1-0, Athletic Bilbao-Betis Siviglia 2-3.

Valencia e Batis, la strana coppia – Il Valencia ringrazia i cugini e vola in testa. Terzo successo di misura, con Soldado ancora una volta protagonista: con il gol di sabato a Gijon, sono 5 i centri stagionali dell’ex attaccante del Getafe. A tener compagnia ai valenciani in vetta alla classifica c’è la vera sorpresa di questo inizio di stagione. Dopo aver piegato Granada e Maiorca, il Betis va a vincere a Bilbao contro l’Athletic: di Benat, Nacho e Sevilla su rigore le reti che permettono di espugnare il San Mamés. Detto del Siviglia, che riprende la marcia battendo la Real Sociedad con un gol del solito Kanouté, fa notizia il primo successo dell’Atletico Madrid: non tanto per la vittoria in sé, la prima in questa Liga, quanto per la super gara del neo arrivato Falcao, autore di una tripletta nel 4-0 sul Racing Santander. Pessimo inzio di stagione per il Villarreal: Uche fa centro, Pepito Rossi sbaglia un rigore e il Granada vince di misura. Ecco la classifica dopo la 4^ giornata: Valencia 9, Betis Siviglia 9, Barcellona 7, Siviglia 7, Real Madrid 6, Malaga 6, Rayo Vallecano 5, Levante 5, Atletico Madrid 4, Real Sociedad 4, Real Saragozza 4, Osasuna 4, Espanyol 3, Maiorca 3, Granada 3, Racing Santander 1, Athletic Bilbao 1, Getafe 1, Villarreal 1, Sporting Gijon 0. (N.b. 1^ giornata rinviata per sciopero).

Pier Francesco Caracciolo