Basket, Nba: Gallinari torna a Milano, Bologna sogna Bryant

 

Basket, Gallinari Danilo Gallinari ha scelto di tornare a Milano, nell’Olimpia, la squadra che lo ha lanciato nel grande palcoscenico internazionale e che gli ha permesso di essere notato dagli scout a stelle e strisce. Dovrebbe arrivare nel pomeriggio di oggi la tanto attesa firma che sancirà il passaggio dell’ala 23enne dei Denver Nuggets all’Armani Jeans Milano. Due anni sono bastati a Gallinari per far esplodere il suo talento e adesso, dopo che i New York Kniks lo avevano portato nell’Nba, nel capoluogo meneghino i tifosi potranno riammirare le doti del figliol prodigo, anche se per un periodo limitato:il ‘Gallo’ infatti rimarrà a Milano fino al termine della serrata che sta bloccando l’inizio della Nba.

Virtus Bologna, Bryant – In attesa di una risoluzione del lockout che sta paralizzando l’intera Nba (almeno fino a dicembre, dato che dall’altra parte dell’Oceano proprietari e sindacato giocatori hanno persino smesso di parlarsi) fanno scalpore le voci circolate a Bologna nelle ultime ore: il presidente del club felsineo, Claudio Sabatini, starebbe trattando per lo stesso periodo di lockout l’ingaggio di Kobe Bryant, stella dei Los Angeles Lakers. Una voce affascinante che però va presa per quello che è: un sogno. Bryant ha infatti guadagnato circa 25 milioni di dollari nell’ultima stagione americana: cifra esorbitante che fa capire quanto sia difficile un suo trasferimento in Italia.