Marrazzo alla Festa dell’Idv: Non cerco un incarico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:24

Piero Marrazzo, ex presidente della Regione Lazio travolto da uno scandalo a luci rosse che ne causò le dimissioni, è tornato ieri a calcare un palco. Ovvero quello dell‘Idv, che lo ha invitato in occasione della festa a piazza del Risorgimento a Roma. Un invito raccolto con qualche tentennamento da Marrazzo, che ha però poi ceduto concedendosi con grande disponibilità alle domande dei giornalisti.

Marrazzo is back – Un ritorno in politica? Forse. Del resto di fare politica, come ha spiegato anche lui, non ha mai smesso e semmai ha dovuto rinunciare a incarichi pubblici di cui ha detto di non sentire alcuna nostalgia. Il ritorno di Piero Marrazzo ieri alla festa dell’Idv a Roma ha, inevitabilmente, catalizzato tutte le attenzioni. Ad attenderlo uno stuolo di giornalisti e fotografi smaniosi di avvicinarlo per carpirne una dichiarazione o per coglierene uno sguardo. Una curiosità legata alla vicenda che lo travolse rovinosamente e che sembra avere qualche analogia (almeno in termini di ricattabilità) con quella del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

Nessun incarico all’orizzonte – “I miei erano sbagli personali, ma quando un uomo pubblico sbaglia – ha detto ieri Marrazzo – ha una sola cosa da fare: dimettersi. E io l’ho fatto. Ti puoi dimettere da un incarico però non ti puoi dimettere dalla vita. Qui non c’è nessun ritorno in politica – ha precisato – ma è continuare a fare quello che si è sempre fatto. Non sono alla ricerca di nessun incarico e in questo momento non credo di aderire a un partito, ma se un partito mi invita a parlare di temi importanti – ha concluso l’ex presidente – io credo che da lì non mi devo dimettere, ma devo solo stare con gli altri”.

Maria Saporito

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!