Box Office Italia: I Puffi giganteggiano.

Box Office Italia, Puffi. Saranno anche piccoli ometti blu, come cantava  nella celeberrima sigla Cristina D’Avena, ma I Puffi versione 3D per ora stanno facendo la parte del gigante nel box office italiano di questa settimana. Infatti la pellicola d’animazione diretta da Raja Gosnell è entrata direttamente al primo posto nella classifica dei film più visti. Un primo posto tra l’altro, più che soddisfacente anche a livello di incasso, ben oltre i due milioni e mezzo di euro (2.604.598 per la precisione) che permette alla simpatica comunità in blue, protagonista dell’infanzia di milioni di bambini (anche di chi scrive),  di doppiare la pellicola seconda classificata, nella fattispecie Carnage di Roman Polansky.

Podio e dintorni. E’ dunque il film che ha conquistato la critica di mezzo mondo all’ultima mostra di Venezia la seconda new entry forte di questa settimana. Carnage infatti si piazza sul secondo gradino del podio con un risultato di 877.471 euro, battendo a sopresa il Super 8 di Mister Lost, al secolo J.J.Abrams, che si piazza terzo con 776.000 arrivando a un incasso complessivo di 2.300.000 euro. Si conferma anche questa settimana con un più che dignitoso incasso di 663.000 (1.800.00 complessivi) Box Office 3D, pellicola demenziale di Ezio Greggio, che continua a richiamare spettatori dimostrando di non essere solo un fuoco di paglia come certi critici avevano ventilato. Completano la classifica Kung fu Panda (528.000 euro ma complessivi 11.800.00), Crazy Stupid Love (new entry anch’esso, con 380.913 euro),  Contagion di Steven Sodenbergh (371,000 per 1.000.000 di euro complessivi) e infine The Eagle di Kevin McDonald che si piazza ottavo con 213.000 euro. La prossima settimana nelle sale arrivernno le pellicole di Pedro Almodovar (La pelle che abito) e sopratutto L’Alba del pianeta delle scimmie (il cui lancio pubblicitario è iniziato massiccio già da parecchi giorni) a tentare di scalzare I Puffi dal primato. Non sarà così semplice, però

Simone Ranucci