Libia, Gheddafi in fuga da Sebha: lo sostiene il Cnt

Il colonnello Muammar Gheddafi potrebbe essere riuscito a scappare dalla città di Sebha, sfuggendo alla cattura da parte delle forze militari solidali al Consiglio Nazionale di Transizione libico (Cnt).
A dichiararlo alla tv Al Arabiya è stato proprio uno dei portavoce dei ribelli che ha comunicato come Sebha sia quasi totalmente in mano alle forze del Cnt, eccetto qualche quartiere in cui ancora i lealisti riescono ancora a reggere.
Gheddafi, che da mesi tenta di resistere alla spinta al cambiamento proveniente dall’interno della Libia e supportata dalla missione Nato, nelle ultime settimane è stato spesso dichiarato in fuga, ma a oggi non è ancora dato sapere dove si trovi in realtà.
Anzi, puntualmente, giungono notizie sul livello del suo umore e sulla convinzione – probabilmente motivata soltanto dall’esigenza di incoraggiare i militari a lui fedeli – di riuscire a vincere la contesa.

Tunisi smentisce – Intanto dalla Tunisia arriva la smentita – riportata dall’agenzia Reuters – dell’arresto dell’ex premier libico Baghdadi al-Mahmudi.
Dal Cnt, invece, giunge una previsione ben precisa: in otto mesi l’intero Paese sarà liberato e per quel tempo la Libia avrà un proprio governo democratico, con Gheddafi che sarà soltanto un ricordo. Un ricordo lungo più di quarant’anni.

S. O.