Serie A, Chievo-Napoli 1-0: Moscardelli manda Mazzarri ko

Chievo-Napoli 1-0. Il Napoli due sbatte il muso contro l’ostacolo Chievo, e perde così in una sola volta l’imbattibilità ed il primato in classifica. La formazione azzurra è uscita sconfitta dalla gara giocata ieri sera al Bentegodi, che è stata vinta dalla formazione clivense per 1 a 0. L’eroe osannato dal pubblico veronese è stato Davide Moscardelli, che al 71esimo ha segnato la rete che ha deciso il match giocato contro i partenopei. Un match che ha dimostrato ancora una volta la netta inferiorità delle seconde linee della formazione azzurra, rispetto ai giocatori titolari schierati di solito da Walter Mazzarri.

Chievo guardingo, Napoli imballato – Gli uomini di Di Carlo hanno attuato una strategia particolarmente vigile ed attendista durante i primi 45’ di gioco. I clivensi infatti hanno difeso con ordine ed attenzione la propria metà campo, e poi si sono riversati in attacco con delle sporadiche iniziative, che hanno visto impegnati Cruzado ed Hetemaj. Il Napoli di Mazzarri invece era pieno di seconde linee, ed ha faticato davvero tanto prima di riuscire a trovare quel ritmo giusto, che permettesse di impensierire la formazione gialloblu. Gli unici pericoli degni di nota per gli azzurri li hanno creati Santana, Dzemaili e Gargano.

Decisive le sostituzioni – Nella ripresa ci hanno provato Gargano ed Hetemaj a cambiare l’inerzia del match, senza riuscirci. Di Carlo e Mazzarri sono corsi ai ripari, inserendo Moscardelli, Sammarco, Inler e Cavani. Le mosse del tecnico gialloblu si sono rivelate decisive, perché il Chievo è cresciuto in intensità, ed ha sfiorato più volte il gol. Gol che Moscardelli ha realizzato al 71esimo. La formazione partenopea ha provato a ribaltare la situazione con le conclusioni di Cavani, Gargano e Zuniga, ma ha rischiato di prendere il 2-0 con il solito Moscardelli, che a fine gara è risultato il migliore in campo.

Simone Lo Iacono