Serie A, Palermo-Cagliari 3-2: Mangia stoppa Ficcadenti

Palermo-Cagliari 3-2. Il Derby delle Isole è andato al Palermo di Devis Mangia, che ha sconfitto per 3 a 2 il Cagliari di Ficcadenti. Palermo che sino all’83esimo guidava il match per 3 a 0, grazie alle reti messe a segno da Zahavi (1’), Bertolo (15’) e Miccoli (splendida punizione al 76’). Successivamente è venuta fuori la compagine sarda, che è andata in gol con Conti (84’) e Nainggolan (91’). Una rimonta che non è riuscita alla formazione rossoblu, che dopo due vittorie di fila si è arresa al Palermo, che ora è a quota sei nella classifica di A.

Cagliari etereo ed inesistente – Buonissimo avvio di gara del Palermo di Devis Mangia, che è passato in vantaggio dopo pochi secondi con la splendida conclusione dalla distanza di Zahavi, e che si è portato sul 2 a 0 al 15esimo minuto con Bertolo. Il Cagliari è apparso invece poco propositivo ed abbastanza imballato, ed ha cercato di creare i pochi pericoli verso la porta di Tzorvas con delle intuizioni di Cossu e di Conti. Il doppio vantaggio ha fatto giocare in scioltezza il Palermo, che si è divorato diverse palle-gol con l’ispiratissimo Zahavi e con il suo capitano Fabrizio Miccoli.

Finale accesissimo – Nella ripresa il Cagliari ha creato diversi pericoli al Palermo con Ribeiro, Conti e Nenè. Pericoli che Tzorvas è riuscito a sventare. Mangia ha ridisegnato la propria squadra inserendo Acquah per Zahavi, ed il Palermo ha segnato il 3-0 con Miccoli (76’). Successivamente Ficcadenti ha messo in campo Ibarbo, infiammando la gara: sono volate diverse ammonizioni, e si è assistito al forcing finale dei rossoblu, che ha portato ai gol di Conti (84’) e Nainggolan (91’). Gol che hanno limitato il passivo dei sardi, ma che non hanno messo in discussione il secondo successo di Mangia in A.

Simone Lo Iacono